31 dic 2013

Meraviglioso New Year 2014

Questa famiglia augura a tutte le famiglie del mondo un Meraviglioso New Year 2014 .....

SALUTE, FELICITA', LAVORO, PROSPERITA', QUALITA' DI VITA AL TOP....questa famiglia è, inoltre, vicina ai Marò prigionieri in India ed ai 52 genitori prigionieri in Congo ed auspica nel 2014, un buon lieto fine della loro triste avventura
Un penisero particolare ed un augurio di buon rientro a breve alle 24 famiglie, andate in Congo, paese d' origine della Ministra Kienge (pd),  per adottare bimbi abbandonati e nella miseria e si sono ritrovati prigionieri in un paese in piena guerra civile....
Certo, che le Ministre Bonino e Kienge, in questo anno 2013 non ne hanno azzeccato una.
I Marò ancora in India prigionieri, i tifosi laziali trattti come prigionieri di guerra ed ora i 52 genitori andati a fare bene e si ritrovano in stato di fermo in Congo.Chiedo le dimissioni delle Ministre Bonino e Kienge al Premier Letta.                                                                                                                                                  
Vi auguro di camminare su una strada chiamata vita, di inciampare in una pozza chiamata fortuna, di cadere in un abisso chiamato felicità e di raccogliere un fiore chiamato amore! Buon Anno Nuovo!!!

30 dic 2013

Chi è il CONSIGLIERE di ROCCASECCA più seguito su Facebook

Ricevo e pubblico da Mauro Ferrari

La nuova sfida di presenza dei politici è sui Social Network. Lo dimostrano i grandi comunicatori del calibro di Obama, Berlusconi, Renzi, Vendola, Grillo sempre presenti e attenti ad investire sulla comunicazione  Ci siamo domandati: ma i politici di ROCCASECCA, cosa fanno? Come e cosa comunicano sui Social Network?

ANTONIO ABBATE, Leader dell’opposizione .

ALESSANDRO MARCUCILLI,  Assessore

GIUSEPPE SACCO, Consigliere di minoranza

FABIO TANZILLI, consigliere di minoranza

Questi sono gli unici presenti su INTERNET.  Che mostrano  un grande impegno E cercano di sfruttare al meglio i SOCIAL


GLI ALTRI CONSIGLIERI o ASSESSORI SONO PRATICAMENTE ASSENTI ,PARE CHE PER QUESTI IL MEZZO INTERNET SIA ANCORA UNA CHIMERA e non pubblicano mai nulla,se non le foto di famiglia  sui social ,né intervengono nelle discussioni e tantomeno in quelle politiche.
Sono praticamete morti e rispondano al nome di : GIOVANNI GIORGIO, Sindaco di  ROCCASECCA,Attualmente non aggiorna quasi mai la sua pagina,CARMINE TORRIERO vice sindaco,CLAUDIO REZZA assessore, GIUSEPPE MARSELLA assessore,LAURA SCAPPATICCI Presidente del Consiglio,CRESCENZO NOTA Consigliere di maggioranza,LUCA PARISI Consigliere di maggioranza,FRANCO META Consigliere di maggioranza,ANTONIO COLANTONIO Consigliere di minoranza .

Possiamo dire che a ROCCASECCA la cultura della Comunicazione Politica  è ancora molto arretrata. I nostri politici non sono dei grandi esperti di informatica, né degli ottimi comunicatori tramite i social network. Però in molti si vede un grande impegno, come per esempio in ABBATE,MARCUCCILLI,SACCO e TANZILLI che pur non avendo grandi conoscenze degli strumenti Social ne riconoscono le potenzialità e cercano di sfruttarle al meglio. Un grande passo in avanti dovrebbe farlo anche la cittadinanza: aumentando l'alfabetizzazione informatica di ROCCASECCA.Poi i politici dovrebbero fare il resto.LO FARANNO ???
DUE SONO LE STRADE o prendi quel treno o il treno ti travolgerà. A VOI LA SCELTA.
Da una idea di nowcity.it....http://nowcity.it/

29 dic 2013

I LAVORATORI DELLA SANGALLI SONO TUTELATI

La Magistratura di Monza, dopo gli arresti dell' inchiesta «Clean City», che ha portato agli arresti domiciliari tutta la famiglia Sangalli, nomina un amministratore per garantire lo svolgimento dei servizi svolti dalla Sangalli, tutelare i cittadini e gli oltre mille dipendenti.

Quindi, anche gli otto ragazzi di Roccasecca assunti, e che stanno svolgendo il regolare servizio di smaltimento rifiuti solidi urbani, conferimento in discarica e spazzamento, se esistesse il contratto, firmato e registrato, tra Comune e Sangalli & C. srl sarebbero tutelati dall' Amministratore nominato dalla Magistratura Monzese.
Il condizionale è d' obbligo, visto e considerato che il contratto non è stato mai pubblicizzato all' albo Pretorio on-line e l' Amministrazione Giorgio Bis, nell' intrasparenza più assoluta, non rende conto del perchè e del per come non sia stata data la pubblicità di legge.
Noi di «Roccasecca Libera», Anna Maria Rossini, Bernardo Forte, Annamaria Matassa e Danilo Chiappini, esprimiamo la nostra preocupazione per la condizione ibrida lavorativa degli 8 ragazzi.
Esprimiamo solidarietà e ci batteremo a che con Sangalli e/o altra società, gli 8 giovani Roccaseccani, mantengano il posto di lavoro, in questo brutto momento di crisi.
Tanto il servizio di spazzamento, di raccolta e conferimento in discarica si deve comunque fare e sia ben chiaro che NOI appoggeremo senza se e senza ma la prosecuzione del loro lavoro.
Questa puntualizzazione, doverosa per le chiacchiere e la macchina del fango
degli Amministratori verso «Roccasecca Libera».
Solo che, il rapporto contrattuale del Comune di Roccasecca con la Sangalli Giancarlo & C. srl a tutt' oggi non è stato reso noto ai Cittadini, pubblicato on-line per avere valenza di legge.
Gli Amministratori sono chiusi nel Palazzo e nulla fanno trapelare, forse perchè, non sanno neppure loro come uscirne.....ma siamo a fine anno 2013, i Sangalli sono agli arresti domiciliari e gli Amministratori non pubblicano il CONTRATTO
Con il vostro comportamento illogico, furoviante, intrasparente ed omertoso state prendendo in giro tutto il Popolo di Roccasecca ....E' ORA DI FINIRLA! FUORI IL CONTRATTO !

E' TUTTO UN CALCOLO

Gli inciuci Piddini : Comune di Roccasecca-Unione Cinquecittà, danneggiano i Tanti Cittadini  e favoriscono i Pochi, «LOR SIGNORI del PD» e chi ambisce a qualche «cadrega», tace vergognosamente.

Pare che «l' affaire Sangalli» non interessi più di tanto, nè ai Comitati Ambientalisti Storici e neppure agli ex IDV ed ora PD.
E già,  alla Regione Lazio non c' è più la Polverini cui si poteva dire di tutto e di più e «sfancualar» con gli epiteti Rosso Ceralacca più beceri; ora c' è Nicola Zingaretti PD che come regalo di Natale ha inviato camion e camion di «munnezza Latina», ma loro (ambientalisti e Piddini)  non si sentono, tacciono, tacciono su tutti i fronti per calcoli di partito.
Come non ricordare le tante battaglie acchiappavoti dell' ex Dipietrina Locale ora Piddina Civatina per la chiusura della Discarica di Cerreto, quando è arrivata persino ad accusare il responsabile di essere Camorrista, per la qual cosa si beccò una bella denuncia....a proposito, che fine ha fatto quella causa per diffamazione? Tutto messo a tacere ...tutto sottotraccia, ma questo poco importa.
Ora, i calcoli acchiappavoti sono ben altri e bisogna allinersi al collaudato  sistema piddino:- Tacere, Ubbidire, allinearsi ed allearsi ai Comandanti Locali-.
Nicola Zingaretti, amico, non si tocca,......Giovanni Giorgio, amico, neanche con una parolina....Antonio Di Nota,  Presidente Cinquecittà, amico, non sia mai contestare la sua pessima gestione dell' Unione......ma già è stata fatta fare carriera politica a Staci...e i Piddini Politici che contano stanno gettando nella «cloaca maxima»  Roccasecca con la «munnezza» in mano ai Sangalli e C sotto inchiesta della Procura di Monza per tangenti ai politici, appalti truccati..... evvai!!
Comunque le elezioni si vincono con i voti e questo i PIDDINI LO SANNO...

28 dic 2013

E' ORA DI FINIRLA!....IL GIOCO E' BELLO QUANDO DURA POCO.

Ma qui, purtroppo,  non si tratta di un gioco, ma di Appalti dell' Ufficio LL.PP. del Comune di Roccasecca, di soldi pubblici, soldi dei poveri tartassati TARSU 2011, di Società aggiudicataria dell'Appalto in odore di Camorra che sta operando senza contratto


Questo appalto della «munnezza» alla Sangalli Giancarlo&C. srl di Monza si sta tinteggando di giallo per il «mistero» del contratto con la predetta società vincitrice di gara a gennaio il 2013 ed  operativa da aprile 2013 e a tutt' oggi senza contratto,
Noi di «Roccasecca Libera», Anna Maria Rossini, Bernardo Forte, Annamaria Matassa e Danilo Chiappini, in data 01.07.2013 prot. 5333, richiedemmo la pubblicità del contratto di appalto stipulato con la ditta aggiudicataria del «Servizio di raccolta, trasporto e conferimento RSU destinati a recupero e smaltimento mediante sistema di raccolta porta a porta e servizi complementari di igiene urbana», ovvero la ditta Sangalli Giancarlo &C. srl.
In data 29.07.2013 prot.6083, il Sindaco, dr Giovanni Giorgio, ci rispose:
Il contratto relativo al Servizio di raccolta differenziata «porta a porta», trasporto dei rifiuti solidi urbani e servizi complementari è in esecuzione sotto le riserve di legge ed è in corso l' iter amministrativo per la stipula.
Sarà pubblicato e reso disponibile una volta stipulato e registrato.
Siamo a fine dicembre 2013 e precisamente 28.12.2013, il contratto ancora senza pubblicità con un «mistero» assoluto se firmato o non firmato.
E ieri, uno scoop del Resp. dei LL. PUBBLICI, alla domanda di un cittadino, sullo stato del  contratto con la Sangalli ha detto: -Il contratto è stato firmato una settimana prima dell' arresto dei Sangalli, ma non si dà ulteriore corso all' iter di perfezionamento, essendo in attesa del certificato antimafia .-
Ma ci si domanda: il certificato antimafia non doveva essere allegato a corredo della richiesta di partecipazione alla gara d' appalto ?
Chiunque partecipi ad una gara d' appalto deve dimostrare di avere tutti i requisiti in regola, si  o no? ...e il certificato antimafia è un documento importante per poter partecipare a qualsiasi gara....SI O NO?
Comunque, ammesso e non concesso che la Sangalli abbia partecipato con riserva di esibire il suddetto attestato, una volta aggiudicatosi l' appalto e prima della stipula del contratto non era tenuta a produrre l' attestato antimafia?
E come mai tutto questo lasso di tempo dall' aggiudicazione alla stipula ....alla firma del contratto ? E come ha operato fino ad oggi? su quali clausole contrattuali ?
Il Sindaco, dai giornali è intenzionato ad andare avanti con la Sangalli, visto che, SUE PAROLE: - NULLA MI SPINGE A FARE IL CONTRARIO-
Con il vostro comportamento illogico, furoviante, intrasparente ed omertoso state prendendo in giro tutto il Popolo di Roccasecca ....E' ORA DI FINIRA! FUORI IL CONTRATTO !

27 dic 2013

IL PECCATO ORIGINALE DELLA TARSU 2011

Quei contratti con la Net Urban, con la kibernetes e l' Unione Cinquecittà che hanno fanno approdare a Roccasecca la Sangalli Giancarlo & C.srl, quella ditta in odore di Camorra che il Sindaco Giorgio si dichiara onorato di avere a Roccasecca e con la quale intende continuare il rapporto.....


Ma quale rapporto, se il contratto non è stato pubblicato ? e se non è stato pubblicato all' albo Pretorio On-line su che è basato questo rapporto? Sull'amichevole stretta di mano?
Secondo il Comitato «No Tarsu» se  qualcuno riuscirà  a fare chiarezza sul peccato orignale (costi: Net Urban, kibernetes e l' Unione Cinquecittà)  forse avremo la giustizia su quegli aumenti scelerati delle Tariffe del TARSU 2011 e segg.
Tanti lati oscuri della contabilità del Comune di Roccasecca,  che qualcuno si dovrà peritare di chiarire agli onesti cittadini-pagatori, e solo dopo, NOI di «Roccasecca Libera»-Anna Maria Rossini, Bernardo Forte, Annamaria Matassa e Danilo Chiappini-ci arrenderemo all' evidenza giustificativa dei conti in regola, dei contratti in regola, del personale in regola.
Ma fino al quel momento, combatteremo a viso aperto contro quell' ingiusto aumento TARSU, «appapilato», per coprire i costi esorbitanti, contratti con le suddette ditte appaltate, Net Urban, kibernetes, di cui abbiamo richiesto, contratti e fatture chiarificatrici, senza ricevere risposte; ma  non demorderemo fino a che non le avremo;  e non solo, il nostro impegno è quello di  far venire alla luce quell' intreccio politico piddino: Comune di Roccasecca-Unione Cinquecittà, che tanto danno ha procurato ai Cittadini-Contribuenti di Roccasecca....Quei tentennamenti incomprensibili del Sindaco Giorgio, partito in quarta con il fare la Raccolta Differenziata Porta a Porta con L' Unione e quindi si aumenta la tariffa tarsu 2011 sulla base degli accordi con l' Unione....L' Unione si attiva, compra i kit per Roccasecca, chiama un ingegnere e lo paga per fare il  POG ( piano opertivo gestionale), intantanto si appresta a spendere per la pubblicità e quant' altro, sempre per il Comune di Roccasecca.
Poi, qualcosa sarà successo per far raffreddare il Sindaco Giorgio e cominciare a dire NI all' Unione troppo costosa ...e dopo due anni, il NO secco all' Unione  e si attacca con la Gara Europea autonoma del Comune di Roccasecca che porta a casa nostra la Sangalli, con il sistema Sangalli? e se la Sangalli si è accaparrata mezza Italia con il «sistema collaudato dal Giancarlo» Roccasecca con quale sistema? ma questo lo appurerà la procura di Monza.
Quello che interessa ai Cittadini-Contribuenti è il peccato originale :-Net Urban, kibernetes, Cinquecittà,:- e del perchè quest' ultimo ha subito passivamente lo sgarro Giorgiano del lascio della differenziazione con il soggetto amico, per il lontano e sconosciuto soggetto Sangalli Giancarlo srl.
Praticamente, devono giustificare ai Cittadini-Contribuenti se il giro enorme di costi portanti agli aumenti stellari TARSU 2011 sono stati stati regolari o no.
Il Comitato «NO TARSU» E «ROCCASECCA LIBERA» CHIEDONO SOLO GIUSTIZIA GIUSTA, LEGALITA' E TRASPARENZA.

CI SIAMO! ...QUELLE DISCARICHE ABUSIVE SEQUESTRATE VANNO BONIFICATE

Lo ha ordinato il Sindaco Giorgio Giovanni, con atto n. 163/2013 ai proprietari dei siti inquinati con rifiuti vari e messi sotto sequestro dall' Autorità Giudiziaria nell' anno 2012 che, contestualmente, li aveva dati in  custodia all' Assessore Claudio Rezza. 

Il Comitato «BASTA ETERNIT-FIBRA KILLER» chiude l' anno 2013 con l' incasso della bonifica delle 8 discariche abusive messe sotto sequestro, l' anno 2012,  dai Carabinieri di Roccasecca al comando del Maresciallo Bottone ai sensi dell’art. 321 c.p.p. con contestuale affidamento in custodia all’assessore comunale sig. Claudio Rezza.
Tale custode era stato più volte chiamato in causa dal Comitato Ambientalista per il ripristino delle delimitazioni - segnaletica e cartellonistica- abbattute dal maltempo, ma invano, senza un cenno di risposta.
Il Vigilantes Amministratore non se ne era  neppure accorto dell' abbattimento di nastri di legge e la cosa era  tornata utile ai delinquenti ed incivili cittadini, poco rispettosi dell' ambiente che hanno allargato l' area sequestrata, con incremento di rifiuti vari ed anche delle lastre di eternit.
Ora, con tale ordinanza si son sanate tutte le manchevolezze del «custode Rezza».
Grazie al pressing del Comitato «BASTA ETERNIT-FIBRA KILLER» , della qual cosa siamo orgogliosi artefici,  son venuti fuori i nomi dei proprietari delle discariche, è venuto fuori l' iter del dissequestro del G.I.P. del Tribunale di Cassino, Dott.ssa Perna ed in fine, il 16.12.2013, il dissequestro delle predette aree da parte della Stazione Carabinieri di Roccasecca (FR), mediante notifica dell’atto all’avente diritto e custode sig. Claudio Rezza, nonchè assessore al Commercio.
L' impegno del Comitato «BASTA ETERNIT-FIBRA KILLER», sin dall' inizio, con continui e reiterati «pressing» al Sindaco, al Consiglio Comunale (richiesta ad Hoc di seduta consiliare), alla stampa, è stato ripagato con:-L' ORDINANZA SINDACALE N, 163/2013- ovvero : l' ordine del Sindaco Giorgio ai proprietari:- dell' immediata rimozione dei  rifiuti, prescrivendo che lo smaltimento dovrà avvenire scrupolosamente ai sensi di legge, con avvertenza che in caso di inadempienza, si adotteranno i provvedimenti conseguenti.......-Solo un piccolo-grande particolare, non ha dato ai responsabili della bonifica, i tempi entro cui attuare la bonifica. ....Sindaco! provveda a dare anche i tempi ai bonificanti Sigg.ri proprietari, così l' ordinanza è completa.
Soddisfazione del Presidente Danilo Chiappini e del Vice Anna Maria Rossini con queste sincere parole che sgorgano dal cuore :- « Cogliamo l' occasione per ringraziare pubblicamente  gli organi di stampa che ci hanno supportato in questa battaglia, i Consiglieri di Opposizione Sacco, Abbate, Colantonio, che hanno portato in Consiglio le nostre istanze e gli amici di «Roccasecca Libera» Bernardo Forte ed Annamaria Matassa sempre uniti nelle battaglie di Trasparenza, Legalità, Giustizia Sociale, Ambiente, e soprattutto le Forze dell' Ordine e della Magistratura per il lavoro encomiabile».
Buon Anno a tutti
Danilo Chiappini  e Anna Maria Rossini 

26 dic 2013

GLI AUGURI DI BUONE FESTE DEI FAMILIARI DELLA FCD Atletico Roccasecca

Ancora aggressioni ad AnnaMaria Blog per l' art. FCD Atletico Roccasecca -FALLO !- ecco il messaggio della consorte del Sig.Pio Isola:
FOTO DI ASSOCIAZIONI ROCCASECCA -PIO ISOLA -
Anna Maria Rinelli
Volevo informarLa che mio marito, il signor Isola Pio non è e non è mai stato un Dirigente dell'Atletico Roccasecca in riferimento al Suo articolo del Blog, ma è un semplice allenatore della scuola calcio. Le ricordo che non è la prima volta che lo cita nei Suoi articoli e sarei contenta invece se dimenticasse il suo nome...grazie!!!

Premesso che il Sig. Pio Isola è un personaggio pubblico, dipendente comunale, pagato con i soldi NOSTRI, il cui figlio è stato chiamato, di recente, all' Ufficio Urbanistica del Comune di Roccasecca ad alleviare il lavoro al Tecnico Fava  e quindi, anche il figlio, grava sulle spalle dei Roccaseccani, oltrettutto è stato beneficiato della tinteggiatura del recente acquisto immobiliare di Via Cappella (facciate con i fondi regionali)  e, detto ciò, la sottoscritta non si inventa proprio NULLA.
Come mai, la signora, non si è indiagnata con il Comune e l' Assessore Marcuccilli quando lo lo fregiarono del titolo onorifico di dirigente ? .....Agli onori ed alle glorie non ci si indigna e non si invita alla dimeticanza....Ma, Vivaddio,  siamo nell' era informatica e la sottoscritta è un Pensiero Libero ed indipendente, democratico e GIUSTO... e poi perchè tanto risentimento nei miei riguardi, signora Rinelli ? e perchè tanto fango sulla mia persona, cari  Piddini e Komunistelli da strapazzo di Roccasecca ?....LA COSA PUBBLICA E' PUBBLICA E VA GESTITA CON OCULATEZZA NELL' INTERESSE DI TUTTI I ROCCASECCANI.

COMUNCATO STAMPA
Sport e solidarietà vanno a braccetto anche a Roccasecca: la locale società sportiva dilettantistica, FCD Atletico Roccasecca, ha infatti raccolto l’invito a contribuire all’iniziativa della Congregazione delle Suore Missionarie della Fede, che, per il 28 ottobre prossimo a Cervaro, sta organizzando una pesca di beneficenza per le missioni dell’Istituto. La dirigenza della società si è subito attivata raccogliendo giocattoli e altro materiale tra i propri iscritti - atleti, allenatori e staff - coinvolgendo anche le rispettive famiglie di appartenenza. Il risultato: un bel carico di doni consegnato alle religiose presso la chiesa di San Francesco.
VEDI IL COMUNICATO STAMPA :http://www.comune.roccasecca.fr.it/start/comune/241007.htm

"Regaliamo un sorriso a chi ne ha più bisogno": con questo slogan abbiamo voluto avvicinare i nostri ragazzi all’importanza del valore della solidarietà – spiega il dirigente dell’Atletico Roccasecca, Pio IsolaLa nostra società si è posta un obiettivo importante: unire alla sana pratica sportiva, l’educazione ai principi della partecipazione e del rispetto delle regole. Ci interessa non solo far crescere gli atleti, ma, nel nostro piccolo, contribuire a creare cittadini responsabili. Un grazie a tutti coloro che hanno permesso questa raccolta: gli atleti, i dirigenti e gli allenatori, i genitori dei ragazzi e in particolare gli amici della Associazione sportiva Football Croissy Beaubourg, nostra gemellata, che dalla Francia hanno partecipato alla raccolta. Un grazie anche all’Amministrazione comunale che ci ha supportato logisticamente e materialmente per far si che si possa donare un momento di gioia a chi è più sfortunato".
"Quando lo sport serve anche per favorire questo tipo di iniziative allora la sua missione sociale diventa veramente completa – ha commentato l’Assessore alle Politiche Sociali, Alessandro Marcuccilli - Complimenti dunque alla dirigenza della società FCD Roccasecca, che, bisogna sottolinearlo, a questo compito di unire divertimento e aiuto a chi è più sfortunato non si è mai sottratta. Così si opera per far crescere, nei tanti ragazzi che giornalmente frequentano i campi di calcio, le palestre, le scuole sportive, valori fondamentali di educazione alla solidarietà e alla cittadinanza attiva".
Roccasecca, 24 ottobre 2007

24 dic 2013

FCD Atletico Roccasecca -FALLO !-

La società Sportiva Dilettanti di Roccasecca nel mirino dell' Agenzia delle Entrate di Frosinone .....come mai? qualche accertamento fiscale? 
Arbitro MORENO
All' Albo Pretorio on-line, appare una notifica ex art. 60  alla FCD Atletico Roccasecca.....strano che l' atto integro non sia visibile..come mai ? è regolare tale pubblicazione ? e la notifica così pubblicizzata ha validità di legge ?

Avvisi Vari (N. Registro: 290 / 2013) - N.Registro 290 / 2013
Periodo pubblicazione dal:24.12.2013  al:01.01.2014
Ente:COMUNE DI ROCCASECCA
Oggetto:Notifica Agenzia Entrate di Frosinone art. 60 c 1 DPR 600/73- FCD Atletico Roccasecca

La Dirigenza della Società sportiva dilettanti, dopo l' omertoso silenzio su quell' antenna Wind al campo sportivo «Lino Battista», irradiante elettrosmog, nocivo alla salute ed all' ambiente, si rende protagonista di qualche pendenza con il fisco,spuntando dall' albo Pretorio la suddetta notifica di un atto proveniente dall' Agenzia delle Entrate di Frosinone.
Eppure tempo fa il dirigente dell’Atletico Roccasecca, Pio Isola –ebbe ad elogiare le finalità della società: «La nostra società si è posta un obiettivo importante: unire alla sana pratica sportiva, l’educazione ai principi della partecipazione e del rispetto delle regole. Ci interessa non solo far crescere gli atleti, ma, nel nostro piccolo, contribuire a creare cittadini responsabili».
E' proprio vero che tra il dire ed il fare c' è di mezzo il mare.....ed alla luce del silenzio omertoso della dirigenza FCD sull' Antenna della Wind e questa notifica dell' Agenzia delle Entrate, altro che cittadini responsabili !....con questo bell' esempio di omertà e non rispetto delle regole fiscali (questo tutto da verificare, visto che il file dell' atto non è visibile), verranno su altleti, forse, ma  che si inchineranno al «potente» di turno per essere supportati all' abbisogna, vivranno nella intrasparenza amministrativa ed al rimestare nel torbido se non alla ricerca della facile via del successo con poca spesa e senza regole.
L' amministrazione Giorgio Bis dirà:  «LE CARTE STANNO A POSTO»

AUGURI DI «ROCCASECCA LIBERA»


In questa notte Santa che ci apprestiamo a festeggiare anche a Roccasecca, con l' animo buono che la ricorrenza impone, noi di «Roccasecca Libera» :-Anna Maria Rossini, Bernardo Forte, Annamaria Matassa, Danilo Chiappini», auguriamo a tutta la Cittadinanza un Sereno Natale ed un prospero Anno Nuovo.
Preghiamo Gesù Bambino con fervente passione cristana, che pensi a tutti e non si dimentichi dei Roccaseccani:
Chiediamo che ci faccia diventare più buoni, amorevoli, cristiani caritatevoli e che oltre alla forza, alla salute, alla speranza di un futuro lavorativo migliore per le nuove generazioni, ed una qualità di vita migliore per tutti, porti a Roccasecca la Giustizia Giusta.

23 dic 2013

CHE FINE HA FATTO L' ARCH. PIETRO RECINE?

Quel professionista di Ripi, selezionato dal Comune di Roccasecca per la predisposizione di progetto di base per la raccolta differenziata in data 2.11.2012 e che dopo qualche giorno (06.11.2012) depositava Progetto, Capitolato Speciale e Disciplinare di gara (tutti rigorosamente senza date),  prot. 9127, perchè tutto pronto già in sede di gara tra professionisti.
MUNICIPIO di Roccasecca  Fr 
Perchè mi viene da ricordare l' Arch. Recine ?, per due motivi:-
1- L' arch. Recine ebbe a dimostrare tutto il suo sdegno, arrivando alle minacce,  dopo aver letto alcune perplessità su AnnaMaria Blog, circa l' accelerata dei Tecnici delli Colli e Recine sulla gara riguardante la scelta dei tecnici, che il piatto pronto dell' Arch. Pietro Recine......... ecco i post che invito a leggere
- Speedy Gonzales, "il topo più veloce di tutto il Messico", è  stato battuto dalla premiata ditta di architetti esterni del Comune di Roccasecca -Innocenzo Delli Colli e Pietro Recine- che, a tempo di record, hanno messo a punto  la Raccolta Differenziata Porta a Porta, con Bando di Gara Europea. .....Vedi questo post
-ARCH. PIETRO  RECINE......Vedi il post

2- Tutto l' architrave della Raccolta Differenziata Porta a Porta a Roccasecca ha mostrato delle crepe, sin dall' inizio di quell' aumento stratosferico della TARSU 2011, ingiustificato e solo vessatorio, come la storia ha poi dimostrato, con  risvolti poco chiari a partire dai costi per farla decollare sin dagli ultimi mesi del 2011,

2011....delib.G. n. 131 del 23.09.2011 conferma ed integrazione D.G.80 tot. € 738.165, 00
-spese per inizio raccolta differenziata porta a porta € 115.000,00

Ma non è decollata nè nel 2011 e neppure nel 2012, solo dopo che è stato scelto l' Arch. Recine di Ripi, tecnico progettista, ...dopo la gara d' appalto con costi molto....molto...contenuti per i Roccaseccani, € circa 486.000, e che ha visto un unico partecipante ed un unico vincitore dell' appalto della  raccolta e smaltimento rifiuti solidi urbani,  la ditta Sangalli Giancarlo & C. srl, atto notiziato dal Sindaco Giorgio Giovanni dai giornali e non dall' albo pretorio on line.
La ditta Sangalli che ha iniziato il vero e proprio lavoro di raccolta differenzita e smaltimento solo ad aprile 2013, a tutt' oggi pare non sia stato pubblicato nè il POG nè il contratto.
Ora, la Ditta Sangalli è nelle maglie della  Procura di Monza, arrestati i Sangalli, il tecnico di Frosinone Arch. Ricciotti e il Resp. SCAU Ecologica, Tullio Giancarlo, accusati di gare di appalto truccate, mazzette a politici e funzionari infedeli etc.etc.....
Cosa ne pensa di tutto questo buon operato della Sangalli,  l' Arch. Pietro Recine? 

22 dic 2013

IN ATTESA DELLA GIUSTIZIA GIUSTA

Non è lontana, lo sento, lo intuisco, anche a Roccasecca arriverà e spero a breve, anzi brevissimo 
FOTO di ASSOCIAZIONI ROCCASECCA le LUMINARIE di NATALE

La Giustizia Giusta, quella che auspichiamo tutti, non dovrebbe tardare ad arrivare.....E' Natale e Gesù Bambino ci darà una mano e la Befana porterà il dono della «Libertà».
Quando si fanno troppe porcate, quando si compiono atti scellerati, quando si predilige la «clientela votiva», quando si «inciucia» tra Istituzioni per fregare il Popolo Sovrano, tranquilli, .....prima o poi il «redde rationem» ci sarà...eccome se ci sarà..
Sono inutili, i depistaggi dei calendari festaioli, quando non c' è pecunia, quando la Sangalli, in odore di camorra, è a braccetto con l' Amministrazione Giorgio Bis e il Sindaco stesso si vanta del non «lascio» per il buon lavoro svolto.
Sì è vero,  i cittadini differenziano e i bravi operai raccolgono con puntualità. Punto.
Ma come, la Sangalli Giancarli & C srl ha svolto e sta svolgendo il buon lavoro e se non c' è uno straccio di contratto? Quanto materiale differenziato? quanto indifferenziato? Quali benefici in termini economici ai Roccaseccani sul differenziato? dove viene lavorato il differenziato (plastica, carta, vetro etc.).
Da aprile ad oggi nessun atto, nessuna determina chiarificatrice del ciclo dei Rifiuti e della strada dei rifiuti e dei soldi dei rifiuti alla Sangalli ed al Comune ( ovvero alla Comunità Roccaseccana).
Non è per caso, come si vocifera, che, dopo il gran lavoro delle famiglie a differenziare si rimescola tutto per conferimento alla SAF procurando maggiori guadagni alla Sangalli e maggiore spesa per i Roccaseccani ?
Ma giorno verrà, presago il cor mel dice che le "Alchimìe Giorgiane", verrano alla luce e Giustizia sarà fatta al Comitato «NO TARSU» e a tutti i ROCCASECCANI.

21 dic 2013

BONTA' NATALIZIA DI GIORGIO BIS

BUONI ACQUISTO PER I POVVERI DI ROCCASECCA, SPESE COPERTE CON LE MULTE DEI SOCCOMBENTI TARSU 2011.

Con delibera n. 164 del 16.12.2013 la Giunta al Gran completo, il Sindaco Giorgio Giovanni e gli assessori.- Carmine Guerrino Torriero, Alessandro Maruccilli, Giuseppe Marsella e Claudio Rezza ,preso atto che, a causa dell’incremento del disagio economico, dovuto all’aumento del tasso di disoccupazione, numerose famiglie richiedono interventi di natura economica per far fronte alle primarie esigenze, tra cui l’acquisto di beni di prima necessità, indirizza il Responsabile del Settore Affari sociali per quantizzare l' ammontare del contributo economico assistenziale sotto forma di buono per l’acquisto di generi alimentari ( esclusi gli alcolici ).
L' Amministrazione Giorgio quest'anno si mostra molto umana e generosa ....ha stanziato 8.000 euro per pacchi di Natale ai poveri che,  guarda caso, corrisponderebbero, pari pari, ai proventi delle MULTE che in questi giorni stanno ricevendo i soccombenti ricorrenti TARSU 2011, a firma del dott. Munno, resp. dell' Ufficio Economico.BEL MODO PER ACCAPARRARSI I VOTI. Mi piacerebbe conoscerli ,anche io, chi sono i poveri di Roccasecca.
Aiutare i poveri, donare un sollievo per il Natale è cosa buona e giusta ed anche noi del Comitato «NO TARSU» ne siamo consapevoli, ma che l' Amministrazione Giorgio Bis lo faccia in questo modo becero, sfruttando la soccombeza davanti ad una Commissione Tributaria più ingiusta e più ....omissis....è indegno e non merita commenti se non sdegno dal profondo dell' anima.
Ecco un motivo in più per non pagare quelle «MULTE»....ai poveri vogliamo donare un sereno Natale anche noi del Comitato «NO TARSU», nei modi che decidiamo NOI e non certo pagando le «MULTE DEL SINDACO GIORGIO».

20 dic 2013

I GUAI PRODOTTI DALLA KIBERNETES A ROCCASECCA

La Kibernetes è quella società esterna appaltata dall' Amministrazione Giorgio Bis, per scovare gli evasori della TARSU 2011, per confezionare i ruoli mandati in riscossione ad Equitalia etc.etc.
ROCCASECCA-FR- 
Tanto premesso, per dare un' idea di come gli Amministratori di Roccasecca hanno operato per la stangata Tarsu 2011.
Una società esterna, poco conosciuta ai Roccaseccani pagatori, costata ben 32.000,00 oltre il costo al 50% di due unità lavorative interne al Comune.
Due lavoratori, uffici comunali, postazioni lavorative a disposizione, energia elettrica, acqua  e riscaldamento, oltre al costo del servizio dell' appalto, repetita iuvant:-32mila euro, tutti costi gravanti sul groppone dei roccaseccani che hanno visto lievitare anche per questo la bolletta TARSU 2011.
Dei due lavoratori si sa solo che una era la segretaria ufficiale del Vice Sindaco, dott.prof. Carmine Guerrino Torriero che in questo modo l' ha sistemata con contributi comunali (ovvero con i soldi del Popolo Bue).
Quello che si sconosce e per questo il Comitato «NO TARSU» esperirà altre strade chiarificatrici di trasparenza e verità,  sono  le modalità dell' appalto dato alla Kibernetes ed il contratto di appalto con la stessa.
Veramente a settembre 2013 sono state già richieste tutte le pezze d' appoggio dei COSTI SMALTIMENTO RIFIUTI dell' anno 2011.
Gli amministratori ed i Funzionari arroganti del Comune di Roccasecca ad oggi non hanno risposto, del che abbiamo interessato il Prefetto ed il Dipartimento della Funzione Pubblica.
Ma la Kibernetes oltre al lavoro di accertamento poco serio e per giunta con notifica illegittima, solo una blanda comunicazione a mezzo posta semplice, tale illegittimità invalidante i ruoli, non riconosciuta dalla Commissione Tributaria, ha prodotto anche macroscopici errori ( aumenti metrature...stranezze varie ), errori rimediati dal personale dell' Ufficio Tributi, con ulteriore dispendio di tempo e di denaro sempre a carico dei Cittadini-Contribuenti.
Il lavoro della Kibernetes costato 32mila euro + altri costi personale etc., per errori riconosciuti dall' Ufficio Tributi, ha sortito sgravi, ammontanti ad euro 47.500,00
Praticamente, nel 2011 le Cartelle Equitalia di €  736.697,56, per il lavoro malfatto della Kibernetes, si sono ridotte ad € 689.197,56 e di questi, quanti incassati e quanti diventati morosi ? Ma questa è un' altra storia.
La storia Kibernetes, che andremo ad appurare bene, è, che ha incassato soldi senza dare, non dico buono, ma neppure mediocre servizio se ha mandato a puttane il lavoro di Equitalia e dell' Ufficio Tributi locale.
Non è più tollerabile che i soldi pubblici vengano sperperati da amministratori e funzionari inefficienti ed inefficaci e da ditte esterne appaltate senza criterio,   per non pensar qualche altra cosa di peggio, e che oltretutto  non sanno fare il lavoro per cui sono pagate, come è successo a Roccasecca con la Kibernetes.
Non è giusto che quella tassazione «TARSU 2011» fatta nell' incompleta illegittimità ed illegalità e  con ditte come la Net Urban e la Kibernetes continui a non far dormire gli onesti Cittadini-Contribuenti, grazie al dott. Munno ed alle sue missive intimidatorie.....Ancora una volta, si invita il Sindaco Giorgio a sgravare quegli aumenti e annullare quelle richieste oscene del Responsabile dell' Ufficio Tributi.

19 dic 2013

IL COMMISSARIO PATRIZI -AMICO DELLA NOSTRA ZONA-

Così si è espresso il Presidente dell' Unione Cinquecittà, Di Nota Antonio, che lo accoglierà con molto piacere per  mostrare la realtà di un ente che sta crescendo e lo  porterà in visita all'ecocentro, per mostrare il fiore all' occhiello, progetto più strategico: la raccolta differenziata porta a porta, per cui sono all'avanguardia.
Commissario di Frosinone, Giuseppe  Patrizi
Apprendiamo con «somma e vibrante soddifazione», come dice il Presidente Napolitano,  che il Commissario di Frosinone, Giuseppe  Patrizi, domani sarà ospite dell' Unione Cinquecittà.
Lo sa il Commissario di Frosinone Giuseppe Patrizi che il Comune Capofila dell' Unione Cinquecittà, Roccasecca, dopo due anni dal 2011, di si...no...ni...ha appaltato la Raccolta Differenziata Porta a Porta alla ditta Sangalli Giancarlo &C srl incriminata dalla Procura di Monza per CORRUZIONE, TURBATIVA D' ASTA, TRUFFA AGGRAVATA ED EMISSIONE DI FATTURE FALSE e che a tutt' oggi  ancora non esiste il contratto con detta società che è operativa da aprile 2013?
Lo sa il Commissario Patrizi, che i Cittadini di Roccasecca sono vessati e tartassati dall' Amministrazione Giorgio e l' Unione è molto tollerante con i debiti di Giorgio?
SE L' UNIONE HA AVUTO SPESE PER FAR PARTIRE IL SERVIZIO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA ANCHE AL COMUNE DI ROCCASECCA CHE POI E' PARTITA CON LA SAN GALLI, PERCHE' DOBBIAMO PAGARE NOI CITTADINI LE INEFFICIENZE DELLE ISTITUZIONI STATALI PARASTATALI ?
ANTONIO DI NOTA presidente Unione Cinquecitta'
Caro Presidente dell' Unione Cinquecittà e caro presidente Patrizi,
I CITTADINI DI ROCCASECCA CERCANO RISPOSTE A QUESTE DOMANDE:
-L' UNIONE CINQUECITTA' CHE SERVIZI HA DATO A ROCCASECCA NEGLI ANNI 2011-2012-2013 ?
-A QUANTO AMMONTANO, AD OGGI, LE DEBENZE DEL COMUNE DI ROCCASECCA ALL' UNIONE CINQUECITTA' ?
-L' UNIONE SPIEGHI INOLTRE CHE FINE HANNO FATTO LE QUOTE DI SPETTANZA DEL COMUNE DI ROCCASECCA, RELATIVE AL FINANZIAMENTO DEI 2.500.000 EURO PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA ED IL 1.000.000 PER L' ECOCENTRO-
E QUEI KIT PRONTI PER ROCCASECCA CHE FINE HANNO FATTO?

Anna Maria Rossini, Bernardo Forte, Annamaria Matassa, Danilo Chiappini

18 dic 2013

L' INCHIESTA PROFUMATA DI «MUNNEZZA» SANGALLI

Sta prendendo una brutta piega per il Tullio Giancarlo, il proprietario degli autocompattatori noleggiati e riaggiustati spesso e volentieri nell' anno 2011 dall' amministrazione Giorgio Bis di Roccasecca.

Il Comune, già proprietario di autompattatori, preferiva, a volte,  nell' anno 2011, tenerli fermi dal carrozziere locale o per strada e servirsi di quelli noleggiati alla Net Urban di Giancarlo Tullio, incriminato dalla Procura di Monza per emissione di fatture false nell' ambito dell' inchiesta «Clean City» che ha portato all' arresto di tutti i Sangalli e dello stesso Tullio.
Praticamente, oltre al noleggio, il Comune si era pure accollato, scelleratamente,  anche le spese di riparizione in caso di malfunzionamento e cosa vergognosa il compattatore malfunzionava spesso e volentieri tant' è che nel bilancio preventivo anno 2011 alla voce  costi dei servizi di raccolta e sverzamento dei rifiuti, anche in previsione della raccolta porta a porta da iniziare negli ultimi mesi dell' anno 2011 figuravano queste voci:
-spese per noleggio compattatore alla Società Net Urban  € 25.000,00;
-spese per la manutenzione ordinaria e straordinaria (olio, gomme,pezzi di ricambio etc.) € 17.000,00;
-spese per gasolio di n. 2 autocompattatori € 40.600,00.
Totale costi per il funzionamento e gli aggiusti di 2 autocompattatori € 80.600,00.....

QUANTI DI QUESTI  € 80.600,00 FATTURATI DALLA NET URBAN ? 

Il Comitato «NO TARSU», in data 09.09.2013 prot. 6972, al Sindaco, Segretario, Resp.Ufficio Ragioneria, Resp.LL.PP.,e, p.c. al Comando dei Vigili Urbani, aveva richiesto : chiarimenti dettaglio dei costi, con relativi atti giustificativi allegati, di cui alla delibera di giunta n. 131 del 23.09.2011.
Quella delibera che dettagliava quanto detto, compreso le spese della Net Urban....
Ad oggi, nessuna risposta ....è trasparenza questa? perche non hanno risposto? e perchè ad oggi non è stato pubblicato il contratto con la Sangalli srl?
Come ha operato fino ad oggi la Sangalli se non c'è contratto?  

DALLA PARTE DEI CITTADINI CONTRO I SOPRUSI DELLA' AMMINISTRAZIONE GIORGIO BIS

NON PREOCCUPATEVI CITTADINI DI ROCCASECCA....Ci siamo noi quattro, per il momento: Anna Maria Rossini, Bernardo Forte, Annamaria Matassa e Danilo Chiappini 
Da sinistra a destra - ANNA MARIA ROSSINI- BERNARDO FORTE - ANNA MARIA MATASSA - DANILO CHIAPPINI
 Noi quattro, senza paura, ma con con coraggio leonino,  ci abbiamo messo la faccia, sia con il Comitato «NO TARSU» che come Comitato «BASTA ETERNIT-FIBRA KILLER», e continueremo a mettercela, con la novità della sinergica azione di unione e compattezza.
Siamo sicuri di stare nella giusta «mission» di «liberare Roccasecca», smascherare i furbetti della TARSU, delle discariche, delle antenne SRB della wind, e degli «appalti fumosi», come quello del servizio di smaltimento e conferimento in discarica dei rifiuti solidi urbani che ha visto unico partecipante ed unico aggiudicatario con un risibile ribasso di 1,75%, la Società di Monza, Ditta  Sangalli Giancarlo & C.srl, implicata negli scandali delle mazzette ai politici ed amministrativi infedeli, supportati dalle fatturazioni false delle ditte compiacenti, come la Scau di Giancarlo Tullio, il nolggiatore degli autocompattatori al Comune di Roccasecca nel fatidico dell' aumento TARSU (2011), ditta in odore di mafia, insomma, sub iudice della Procura di Monza.
BASTA! Noi quattro, Rossini, Matassa, Forte, Chiappini, proseguiamo uniti, il lavoro iniziato in soltaria che ha fatto credere al Giorgio-Sindaco il «divide et impera».
Oggi iniziamo, UNITI, memori e consapevoli di questo :-il problema è che noi, come singoli individui, siamo considerati “Stato” e  «Comune» e siamo tassati, multati, espropriati, mentre lo Stato, quello vero, quello dei «Parlamentari-Casta  o dei buchi all’Inps, quello delle pensioni d’oro intoccabili, ecc. ecc» e/o quello  del Comune di Roccasecca con lo sperpero pauroso dei soldi pubblici, con la malagestione della «Cosa Pubblica», continuano, ambedue a vivere con i nostri soldi.
Il sindaco Giorgio e la sua Amministrazione se ne deve fare una ragione, oggi siamo in quattro che chiedono il rendiconto della sua gestione, perchè i SOLDI SONO NOSTRI, e cominciasse con lo sgravare quegli illegittimi aumenti TARSU 2011-2012 e stracciare quelle spudorate missive del dott. Munno, ma domani, non si sa, quanti ci vorranno affiancare e metterci la faccia nella lotta per la Legalità, Trasparenza, Giustizia Sociale ed Equità Fiscale.
Chiunque abbia desiderio di aggregarsi a noi quattro, sarà  sempre benvenuto, perchè..... l' UNIONE FA LA FORZA.

16 dic 2013

IL SINDACO GIORGIO MANDA GLI AUGURI DI NATALE

Intima di pagare 100 euro al Comune per spese di soccombenza  dei ricorsi .....vergogna!.....vergogna!......vergogna! Continua, con arroganza  la vessazione Giorgiana ai poveri ed inerti paesani che, a questo punto, dovrebbero dire.... BASTA! .....AFFERRARE I FORCONI E ANDARE A PALAZZO BONCOMPAGNI A BUTTARE GIU' SINDACO-GIUNTA E CONSIGLIO 

Capito ???Invece di chiedere scusa ai Roccaseccani per l' iniqua e vessatoria TARSU 2011, aumentata  per far quadrare i conti, come ebbe a dire in un Consiglio Comunale il Prof. Torriero e il Sindaco stesso...invece di diminuire le spese degli avvocati e dei tecnici esterni, invece di utilizzare il benefit ambientale della MAD, invece di attuare una bella spending review con taglio dei costi ai Responsabili di Settore......infieriscono arrogantemente, ancora, sui poveri cittadini con pretese illegittime, per fare cassa.
Invece di pensare alla fumosa gara di appalto,... una gestazione durata ben due anni, iniziata con L' Unione Cinquecittà, proseguita con i «traccheggi» si... no....ni.....  conclusione... ha poi partorito «Sangalli Gianacarlo & C. srl» nell'anno 2013 (inquisita per mazzette e appalti pubblici truccati).
Il sindaco Giorgio, invece di fare chiarezza sui conti della «munnezza» costi della Net Urban di Tullio Giancarlo, in galera con i Sangalli.
Due autocompattatori  del Tullio, sempre Scassati giravano per Roccasecca e i costi TARSU AUMENTAVANO E IL TULLIO INCASSAVA  .....PERCHE' SINDACO? E QUEI COSTI ALLA SAF PASSATI DA 350.000 EURO A 600.000 EURO? E QUEI SOLDI DATI ALLA KIBERNNETTES 32.000 EURO PER SPESARE LA SEGRETARIA DI TORRIERO.....
Il Comitato «NO TARSU» come  ha rilevato tutte queste schifezze amministrative, così rileva l' ULTIMA SCHIFEZZA: LA DIFFIDA DEI 100 EURO.
BASTA!....CITTADINI...AFFERRATE I FORCONI E OCCUPATE PALAZZO BONCOMPAGNI .
E' un' amministrazione incapace, arruffona, sperperona, pure arrogantemente indecente e senza vergogna se, nella palude in cui si trova con l' affaire «Sangalli» notifica atti intimidatori agli inermi cittadini che hanno tentato di resistere ai soprusi vessatori della TARSU 2011.

15 dic 2013

CONDONO CARTELLE EQUITALIA

Nel ddl Stabilità del Governo Letta è previsto un emendamento che permette di pagare il 100% del debito scaduto iscritto a ruolo, senza interessi e senza mora.
I contribuenti che hanno ricevuto le cartelle esattoriali  entro il 31ottobre 2013 e non hanno pagato ad Equitalia, possono estinguere il proprio debito originario, senza pagare la ritardata iscrizione a ruolo e senza pagare gli interessi di mora, praticamente l' imposta o la tassa + l' aggio dovuto ad Equitalia.
Questo mini condono è valido fino al 28 febbraio 2014 ......chi vuole sanare le cartelle Equitalia, compresa la TARSU 2011, ha di tempo fino a febbraio 2014.
L’emendamento precisa inoltre che “restano comunque dovute per intero le somme da riscuotere per effetto di sentenza di condanna della Corte dei Conti”.
Resta inteso che bisogna pagare il 100% del debito scaduto, in un' unica soluzione.

Separa i tuoi rifiuti ogni giorno, aiuta a migliorare l’ambiente e la tua città.

Ricevo e pubblico da Mauro Ferrari

Il Comune di Roccasecca ha scelto di sostenere la raccolta differenziata secco-umido e porta a porta, con l’obiettivo di diminuire la frazione da smaltire agli impianti di discarica e ridurre la produzione complessiva di rifiuti.La crescita dei costi di smaltimento, dovuta anche alle maggiori attenzioni ambientali, può essere contenuta solo riducendo il rifiuto da discarica. e l’opportunità di essere più attenti alle buone pratiche della vita quotidiana, per essere cittadini più consapevoli e responsabili.

Mi aspettavo che il comune di Roccasecca fosse sulla strada giusta . Invece «NO» abbiamo assistito ad un aumento dei costi gravanti sul groppone del cittadino inerte, da spremere come un limone. Abbiamo assistito inoltre all'affidamento del servizio ad una ditta  di MONZA in odore di camorra con AGGRAVAMENTO DEI COSTI. E' questa la Roccasecca che volete? SPERO DI NO.

SFIDA AL SINDACO GIORGIO

IL COMITATO «NO TARSU» INTIMA, AL SINDACO GIORGIO, DI SGRAVARE GLI AUMENTI DELLA TARSU 2011 ED ANNULLARE SUBITO, QUELLE LETTERE INTIMIDATORIE A FIRMA DEL RESP. DELL' UFFICIO TRIBUTI, DOTT.MUNNO EMILIO, ALLA LUCE DELLO SCANDALO DEL SISTEMA CORRUTTIVO SANGALLI  


Ormai, la Procura di Monza ha scoperchiato la pentola puzzolente della «munnezza» del sistema Sangalli Giancarlo & C. srl ed arriverà, sicuramente,  anche a Roccasecca a rendere giustizia al Comitato «NO TARSU».
Quella giustizia che il Comitato «NO TARSU» aveva cercato di ottenere, ma invano, con notevole dispendio di tempo e di denaro, dalla Corte dei Conti, dal TAR di Latina, dalla Commissione Tributaria di Frosinone e dalla Procura di Cassino.
Due anni di umiliazioni ed esborsi monetari di tasca propria,  per le decisioni vergognose di questi Istituti di Giustiza che Giustizia non hanno fatto, avendo il Comune la «forza del potere», i soldi pubblici per pagare avvocati di grido come l' amministrativo studio legale Gentile e le strategie istituzionali giuste per vincere.
E mentre il  Comitato «NO TARSU», era costretto ad esperire tutte le strade legali in difesa della giustizia sociale, dell' equità fiscale e della legalità, i Signori del Palazzo Boncompagni, che in un primo momemento avevano dato l' OK  per il servizio di raccolta differenziata porta a porta, all' Unione Cinquecittà di cui Roccasecca, comune capofila,  studiavano il «sistema Sangalli Giancarlo», risultato poi vincente.
Intanto, nei due anni 2011-2012, gli aumenti TARSU, viaggiavano di pari passo con gli aumenti dei costi per il servizio di raccolta e spazzamento dei  rifiuti di Roccasecca senza iniziare la Raccolta Differenziata Porta a Porta promessa a giustificazione aumenti TARSU 2011.
La lievitazione esponenziale dei suddetti costi, evidenti manipolazioni contabili che spero vengano alla luce e presto, come ad esempio:
-costo  della società Kibernnettes- società esterna accertatrice dell' evasione tributi, dove era stata sistemata la Segretaria dello studio del Commercialista, nonchè Vice Sindaco prof. Carmine Guerrino Torriero...
La -Kibernnettes- nell' anno 2011, si è cuccata € 32mila e, la vergogna delle vergogne, l' Ufficio Tributi ha dovuto procedere a sgravi  € 52mila per gli errori da accertamento della Kibernnettes;
-altro costo scellerato in delibera 131/2011:
-spese per noleggio compattatore alla società Net Urban € 25.000,00;
-spese per gasolio per n. 2 autocompattatori € 40.600,00.-
La società noleggiatrice è la «Net Urban» di Ceccano che come la Scau , ha amministratore delegato, Giancarlo Tullio, in galera nell' ambito dell' inchiesta «clean city».
Il Sindaco è responsabile diretto di questa situazione e come l' ha creata la deve risolvere, per il BENE COMUNE.
Il Comitato «NO TARSU» lancia la sfida al Sindaco Giorgio, ci chiami a Palazzo Boncompagni e ci illustri cosa intende fare per restituire il maltolto, prima che arrivi la Procura di Monza.

14 dic 2013

AMBIGUITA' E «INCIUCI»

LE AMBIGUITA' E GLI «INCIUCI» TRA UNIONE CINQUECITTA' E COMUNE DI ROCCASECCA ....per approdare alla Sangalli, con il collaudato Sistema Sangalli Giancarlo srl?
Nuovo segretario del PD di ROCCASECCA e dipendente UNIONE CINQUECITTA' Sergio Staci e il Sindaco di ROCCASECCA Giovanni Giorgio

Hanno prodotto solo danni irreparabili ai Cittadini-Contribuenti di Roccasecca i «traccheggi» vergognosi tra Giorgio Bis e i Dirigenti dell' Unione Cinquecittà per concludersi con la Sangalli.... e chi li ha prodotti li deve pagare......
Le inefficienze della P.A. (Comune di Roccasecca) e del Carrozzone dell' Unione Cinquecittà non le devono pagare i cittadini-contribuenti di Roccasecca.

Se loro hanno violato l' etica e le disposizioni di legge ....loro devono pagare......NO I CITTADINI.
I Comitati: «NO TARSU» e «BASTA ETERNIT-FIBRA KILLER» intendono avere risposte chiare del perchè e del per come, dopo essere stati portati in «chiacchiere e canzoni» dall' amministrazione Giorgio Bis e dall' Unione Cinquecittà, sulla raccolta differenziata porta a porta con gli aumenti illegittimi TARSU 2011, si sono ritrovati nell' anno 2013 la Sangalli Giancarlo & C. srl, inquisita dalla Procura di Monza per corruzione, turbativa d' asta,truffa aggravata ed emissione di fatture false.
I Traccheggi, censurabili comportamenti dell' Amministrazione di Roccasecca e l' Unione Cinquecittà sono stati deleteri, per il decoro della cittadina, lo sperpero di denaro pubblico e il gravame illegittimo della TARSU 2011.
Ormai stiamo leggendo in video ed in cartaceo lo scandalo degli appalti truccati della Ditta di Monza, quella che si è aggiudicata anche il servizio di raccolta differenziata porta a porta al posto dell' Unione a  Roccasecca e che da aprile sta lavorando senza contratto.....è normale? è Legale?
E' quindi doveroso che il Comune di Roccasecca e l' Unione, insieme o separatamente, chiariscano una volta per tutte:
-la posizione del Comune di Roccasecca nell' Unione;
-a quanto ammonta, ad oggi, il debito del Comune di Roccasecca;
-quali servizi, a fronte di quel debito, l' Unione ha dato a Roccasecca in questi ultimi tre anni (2011-2012-2013);
-l' Unione spieghi inoltre che fine hanno fatto le quote di spettanza del Comune di Roccasecca, del finanziamento di € 2.500.000 per la raccolta differenziata e € 1.000.000 per l' Ecocentro come pure  i Kit pronti per Roccasecca.
-Perchè il Comune di Roccasecca dice che non era conveniente farla con L' Unione per il costo di 900mila euro, mentre l' Unione dice che il costo era 770mila?...chi mente? chi dice la verità?
MORALE:-I CITTADINI DI ROCCASECCA «CORNUTI E MAZZIATI» DA ENTI PUBBLICI ARROGANTI, INEFFICIENTI ED INEFFICACI.

BASTA! FUORI LA VERITA'.... E CHI HA SBAGLIATO DEVE PAGARE 

13 dic 2013

PREOCCUPANTE, IL SILENZIO DEL SINDACO GIORGIO

Segno forse che l' inchiesta della Procura di Monza, che ha visto tra i protagonisti del malaffare anche  il comune di Frosinone, si sta allargando anche ai comuni più piccoli della Ciociaria (circa 50)  dove la ditta Sangalli Giancarlo srl ha vinto sistematicamente gare di appalto a partecipazione unica ?
Foto di ...http://www.ilcittadinomb.it/?src=logo

Per ora, di certo, Roccasecca ancora non è stata toccata dall' inchiesta « clean city» riguardante la  Società di Giancarlo Sangalli, attiva in tutta Italia nel settore della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti e dei servizi ambientali: il titolare è finito ai domiciliari mentre i due figli in carcere.
A Frosinone è finito in carcere il vice sindaco De Santis, l' architetto Ricciotti che devono rispondere di corruzione per l'aggiudicazione dell'appalto per la raccolta di rifiuti nel capoluogo che ammonta a circa 26 milioni di euro. In ballo il 10% dell'appalto, circa 2 milioni e mezzo di euro, in cambio del pilotaggio della gara che era in via di aggiudicazione all'impresa Sangalli. 
In carcere, sempre per Frosinone, anche Giancarlo Tullio, Legale rappresentante dalla Scau e della Net Urban, società conosciuta a Roccasecca per il giro di autocompattatori.
Il Comunedi Roccasecca ha noleggiato nell' anno 2011 due autocompattatori alla Net Urban che ha riparato i guasti degli stessi con un costo di € 26mila euro, senza tener conto del costo del gasolio di € 40.600,00 euro.
Orbene, al Comitato «BASTA ETERNIT-FIBRA KILLER», interessa, non tanto l' inchiesta della Procura di Monza sui presunti reati ascritti alla Sangalli nei comuni già teatri dell'inchiesta, ma che il sistema corruttivo non sia stato posto in essere anche a Roccasecca, dove la ditta di Monza ha vinto una gara di appalto a gennaio 2013 ed è operativa da aprile 2013 senza un regolare contratto.
E il Sindaco dr. Giovanni Giorgio, responsabile dell' ambiente non deve tacere e nascondersi dietro un dito, convochi subito un Consiglio Comunale e chiarisca la posizione del Comune di Roccasecca nell' ambito dell' inchiesta della Procura di Monza....chi ha portato a Roccasecca La Sangalli ? Forse il Tullio della Net Urban, come si vocifera? E come mai dopo ben 9 mesi,  la Sangalli sta lavorando senza contratto ? e quanti soldi ha già intascato? E come paga gli operai?
Si atteneva forse al capitolato d' appalto ? se si, come mai sugli automezzi della Sangalli non veniva riportata la scritta Comune di Roccasecca? e come mai spesso e volentieri spazzavano i dipendenti comunali? e poi la questione importante che riguarda il Comitato Ambientale «BASTA ETERNIT-FIBRA KILLER», perchè nessuna discarica di rifiuti normali è stata bonificata dalla Sangalli, seppur in capitolato?
Sindaco Giorgio, sappiano che la Sangalli è una bomba «sistema corruttivo» che è scoppiata in tutta Italia e non ancora a Roccasecca, quindi se ha la coscienza a posto convochi un consiglio e chiarisca la situazione, anzi, si rechi pure alla Procura di  Monza a rappresentare che a Roccasecca tutto si è svolto nella legalità....nella TRASPARENZA, SICURAMENTE  NO.

12 dic 2013

GARA PILOTATA???

La ditta Sangalli Giancarlo & C. srl, anche a Roccasecca ha vinto la gara d' appalto per la modica somma di 486.000 euro annui....Gara regolare? la Procura di Cassino ha detto che si...ma cosa dirà la Procura di Monza interessata al caso Roccasecca ? ....Intanto è in carcere il r.l. delle società:--Scau e Net Urban diVia S.S.156 MONTI LEPINI KM 6,200-Ceccano (FR),  Giancarlo Tullio.














Il Comune di Roccasecca, nell' anno 2011, ha preso a noleggio due automezzi n.u. (compattatori)  dalla Società Net Urban del Sig. Giancarlo Tullio, autocompattatori, che, un giorno sì e l' altro pure, erano scassati e bisognosi di riparazioni dalla Società noleggiatrice.
Insomma, il Comunedi Roccasecca non usava e non riaggiustava i compattatori di proprietà per noleggiare e riparare quelli della Net Urban.
Tale comportamento, a dir poco disennato dell' amministrazione Giorgio Bis ha contribuito alla lievitazione dei costi sostenuti per la raccolta dei rifiuti solidi urbani con conseguenti ricadute sui contribuenti gravati di aumenti stratosferici delle TARIFFE TARSU 2011.
Ma, forse per caso, anche a Roccasecca, il Tullio ha gonfiato le fatture???
La delibera 131 del 23.09.2011 riportava tra gli altri costi sostenuti dal Comune per la raccolta dei rifiuti solidi urbani:
-spese per noleggio compattatore alla società Net Urban € 25.000,00;
-spese per gasolio per n. 2 autocompattatori € 40.600,00.
Per la TRASPARENZA, si rende noto che già il 09.09.2013 prot. 6972 i membri del  direttivo del Comitato «NO TARSU»,  Anna Maria Rossini, Bernardo Forte ed Annamaria Matassa hanno richiesto accesso agli atti inerenti i costi sostenuti dall' Amministrazione per la raccolta dei rifiuti e conferimento in discarica anno 2011 di cui alla delibera n. 131/2011.
A tutt' oggi l' Amministrazione Giorgio Bis, per L' INTRASPARENZA, NON HA RISPOSTO.....

11 dic 2013

«Clean City'»- LA DITTA SANGALLI GIANCARLO &C-in odore di «'ndrangheta»

 La stessa Ditta aggiudicataria dell' appalto del Servizio di Raccolta differenziata anche a Roccasecca (FR), ovvero la Sangalli Giancarlo & C srl, è sotto inchiesta della Procura di Monza per  appalti pubblici truccati e tangenti a politici, amministratori locali e funzionari pubblici compiacenti che manipolavano le procedure di gara, per complessivi 260 milioni di euro 

L'operazione «Clean City'» è in corso dalle prime ore di questa mattina in Lombardia, Piemonte, Lazio e Puglia.
Nel Lazio spicca il Capoluogo di provincia, Frosinone, con l' arresto del vice sindaco, Fulvio De Santis  e di un professionista, ma sono ben 50 i comuni del Frusinate, dove opera la San Galli Giancarlo & srl, vincitrice delle numerose gare di appalto europee.
Anche a Roccasecca vi è stata una Gara di Appalto «MOLTO FUMOSA» non solo contestata, ma denunciata  dal Comitato «NO TARSU» alla Procura della Repubblica di  Cassino (FR) con ampia ed esaustiva documentazione di evidenti non troppo corretti passaggi procedimentali.
Si era a ridosso della decisione del TAR di Latina per lo scanadaloso aumento delle tariffe TARSU 2011 senza partenza della Raccolta Differenziata promessa ed in fretta e furia si procede alla gara ed all' assegnazione alla Sangalli con tanti «indovinelli procedimentali» denunciati.
La Procura ha aperto il fascicolo inquisitorio, i Carabinieri della Stazione di Pontecorvo hanno chiamato a deporre i denuncianti, Rossini Anna Maria, Forte Bernardo e Matassa Annamaria, acquisito gli atti al Comune ed infine il Procuratore Mercone ha  proposto il decreto di archiviazione.
Dispositivo notificato da qualche giorno al solo Presidente del Comitato «NO TARSU», Anna Maria Rossini.
Molta delusione e sconforto per la decisione del Tribunale di Cassino, ma questa mattina, il rincuoro, e ce lo procura la notizia che i militari della guardia di finanza di Milano e Monza,  nell' ambito dell' operazione «Clean City'»- Sangalli Giancalrlo &C della Procura di Monza, - stanno eseguendo 26 misure di custodia cautelare, di cui 14 in carcere e 12 ai domiciliari, già arrestati i tre figli di Giancarlo e lo stesso è agli arresti domiciliari, data l' età.
A questo punto, i membri del direttivo del Comitato « NO TARSU», Anna Maria Rossini, Bernardo Forte e Annamaria Matassa, faranno sicuramente opposizione all' archiviazione del fascicolo chiuso dopo le indagini preliminari ed interesseranno anche la Procura di Monza, cui va il plauso del Comitato per la brillante operazione «Clean City'»
A Frosinone hanno già arrestato il Vice Sindaco Fulvio De Santis E l'architetto Giovanni Battista Ricciotti (entrambi in carcere). CHI SARANNO' I PROSSIMI ?
LEGGI ANCHE....http://annamariarossini.blogspot.it/2013/01/gara-di-appalto-nebbiosa.html
LEGGI ANCHE....http://annamariarossini.blogspot.it/2012/11/speedy-gonzales.html
LEGGI ANCHE....http://annamariarossini.blogspot.it/2012/11/arch-pietro-recine.html?spref=fb
LEGGI ANCHE....http://annamariarossini.blogspot.it/2013/07/illuminante-risposta-del-sindaco.html?spref=fb
IL POST E' TRATTO DA :http://milano.repubblica.it/cronaca/2013/12/11/news/tangenti_26_arresti_per_appalti_truccati_la_finanza_sequestra_14_milioni_di_euro-73293159/
VEDI IL VIDEO DELL'INCHIESTA di Repubblica..http://video.repubblica.it/edizione/milano/il-sistema-sangalli-14-milioni-di-tangenti-per-appalti-da-260-milioni-di-euro/149805/148312

10 dic 2013

IERI, ALL' UFFICIO TRIBUTI DI ROCCASECCA

Poco convincente il dott. Munno Emilio circa le spese del Servizio smaltimento rifiuti  anno 2013 .....se la matematica non è un opinione, dal conto preventivo approvato dal Consiglio risulta la sottoelcata scrittura contabile dal Totale € 827.188


        Servizio 5  ( Servizio smaltimento rifiuti) 
Personale € 133.247,00......Acquisto di beni di consumo e/o di materie prime....€ 5.000,00Prestazioni di servizi ....€ 486.000,00+124.000,00= € 610.000,00 oltre IVAUtilizzo di beni di terzi  € 19.000,00   1.000,00.....€ 20.000,00Imposte e tasse   € 8.941


Ieri, 09.12.2013, alla piccola delegazione del Comitato «NO TARSU», composta dal Presidente Anna Maria Rossini e dal  membro del direttivo, Annamaria Matassa, richiedente delucidazioni circa il capitolo di spesa del  Servizio 5  ( Servizio smaltimento rifiuti) di cui al bilancio preventivo anno 2013 approvato dal Consiglio  il 30 novembre u.s., il Responsabile dell' Ufficio Economico, ha risposto esaustivamente solo per quanto concerne la voce Prestazione di Servizi: € 486.000,00 compenso di spettanza alla San Galli per la R.D. ed € 124.000 prestazione alla SAF per conferimento dei rifiuti.
Comunque prima di tutto ha tenuto a precisare che il totale del capitolo di spesa 5 non ammonta ad  € 827.188, bensì ad € 770.000, 00 come le Entrate  (Tassa TARES) e che tale cifra è quella del suo bilancio.......
Poi si è impappinato alla richiesta di giustificare quei 133.247,00 euro  per le spese del personale, di cui sempre al capitolo di spesan, 5.
Ha detto che quelle spese per il personale si riferiscono ai primi tre mesi dell' anno 2013 e prima che partisse la Raccolta differenziata.
Allora la domanda del Presidente «NO TARSU», Rossini,:  non le sembra, dott. Munno un po' eccessivo questi  133.247,00 euro, quando per tutto l' anno 2011 le spese per il personale adibito la servizio raccolta rifiuti sono state di 121.000,00 euro? (delibera di giunta n. 131 del 23.09.2011....al che il dott. Munno ha ribadito: non è possibile .....Allora, la Rossini di rimando :- porterò i VOSTRI ATTI alla verifica e mi darete una spiegazione ....a disposizione ha risposto..a disposizione per qualsiasi delucidazione.
Grazie dott. Munno......molto gentile e disponibile ...alla prossima e verrò munita delle VOSTRE DELIBERE  da mettere a raffronto i COSTI 2011-2013 per il SERVIZIO SMALTIMENTO RIFIUTI.

P.S.
In quella delibera citata, la n. 131/2011, impugnata dal Comitato «NO TARSU» davanti al TAR di Latina, rigettata con ignominiosa sentenza, c' era in bella mostra la SPESA di € 115.000,00 PER INIZIO RACCOLTA DIFFERENZIATA ......VERGOGNA!.....

09 dic 2013

IL SINDACO GIORGIO HA TOPPATO ANCORA

Certo che è un campione «topparolo» e con la schermaglia con il suo ex vice Bernardo Forte, ha fatto l' ennesima figuraccia  dell' irresponsabile e del pinocchio, circa l' installazione dell' Antenna SRB al campo sportivo «Lino Battista»

Bernardo Forte
Il Sindaco di Roccasecca non da risposte al Comitato Ambientalista «BASTA ETERNIT-FIBRA KILLER, richiedente una sua precisa  e chiara ORDINANZA SINDACALE circa i benefici dell' antenna SRB, ma è capace solo di armare una polemica disgustosa solo per mettere in cattiva luce il vero e strenuo oppositore alla sua amministrazione, ovvero l' ex suo assessore ai LL.PP. defenestrato, come è notorio,  perchè aveva ben capito LA MALA GESTIONE DELLA COSA PUBBLICA della sua prima amministrazione.
Il rimestare  nel passato 2007 per portare all' attenzione pubblica la famosa delibera di cui era relatore il Forte è sinonimo di «meschinità politica» di chi vuole colpire per affondare e non per amore della verità, fidando nella pubblica ignoranza.
Per amore della verità, quella delibera di Consiglio fu un atto dovuto, lo ha detto pubblicamente anche l' ex assessore Antonio Maria Isola, come ha detto pure che il consigliere dr. Nota Crescenzo, nel 2007 votò contro il piano, oggi ha votato a favore.... forse convinto dal collega Sindaco-dottore della bontà delle onde elettromagnetiche?

Ecco l' esaustivo intervento dell' ex Assessore ai LL. PP., Bernardo Forte che ricevo e pubblico 

Leggo con stupore le dichiarazioni del Sindaco Giorgio riguardo all’installazione di una antenna per la telefonia mobile,‭ ‬all’interno dell’impianto sportivo di Roccasecca.‭ ‬Gira e rigira,‭ ‬adesso la colpa di aver permesso tale collocazione almeno da quanto dichiarato dal Sindaco,‭ ‬sembrerebbe ricadere sul sottoscritto.‭ ‬Veniamo ai fatti.‭ ‬E‭’ ‬vero che quanto scritto rimane mentre le chiacchiere vanno al vento ci mancherebbe,‭ ‬ma ciò vale per tutti Sindaco compreso.‭ ‬E‭’ ‬vero che il sottoscritto ha relazionato in consiglio comunale un atto deliberativo per l’approvazione di un piano per installazione di antenne per la telefonia,‭ ‬parliamo dell’anno‭ ‬2007‭ ‬e cioè di circa sei anni fa‭’ ‬con Giorgio sindaco come lo è attualmente‭ ‬.‭ ‬Quel piano era un atto di responsabilità in quanto ci trovavamo di fronte a dei ricorsi al Tribunale Amministrativo da parte di società che proprio in carenza‭   ‬di un piano avendo inoltrate richieste per l’installazione di tali apparecchiature e mancando la motivazione giuridica che impedivano un rigetto delle istanze‭ ‬,‭ ‬l’ente comunale era sicuramente soccombente di fronte ad un probabile giudizio del giudice amministrativo con un esborso in termini economici sicuramente a danno della cittadinanza in caso di ricorsi.
L’approvazione di un piano datato marzo‭ ‬2007,‭ ‬non può essere inteso come un’autorizzazione all’installazione degli impianti‭  ‬ancor più,‭ ‬quel deliberato,‭ ‬e il Sindaco lo ribadisce,‭ ‬serviva a bloccare una ipotetica e scriteriata messa in posa di apparecchiature in qualsiasi posto del territorio comunale,‭ ‬ma lo stesso non è un automatismo che esonera da procedure di legge quali autorizzazioni,‭ ‬contratti e pareri di vario genere.‭  ‬Le varie autorizzazioni,‭  ‬per quell’antenna all’interno del‭’’‬impianto sportivo innalzata in pochissimo tempo pochi giorni fa,‭ ‬da chi sono state rilasciate‭ ? ‬.‭ ‬La richiesta per la messa in opera,‭  ‬quando è stata prodotta‭?‬...‭ ‬Perché Il Sindaco non ha provveduto‭ ‬,‭ ‬trattandosi di un argomento di particolare importanza‭  ‬porre il tutto all’approvazione del Consiglio Comunale anche in relazione a criteri di canoni e concessioni del suolo pubblico‭?‬...‭ ‬Perché quel piano dopo sette anni non è stato oggetto di revisione‭  (‬come il P.R.G.‭)  ‬anche in relazione alle nuove normative in materia‭?‬...‭ ‬La mia colpa di aver relazionato‭ (‬cioè letto‭) ‬un documento elaborato dall’ufficio tecnico comunale‭  ( ‬anno‭ ‬2007‭) ‬mi obbligherebbe oggi a non poter contestare l‭’ ‬inopportunità di una scelta dell’attuale‭  ‬amministrazione comunale del tutto infelice,‭ ‬è vero ho letto,‭ ‬ho dato il mio assenso al piano‭ (‬prospiciente l’impianto sportivo,‭ ‬non all’interno‭ ) ‬ma non‭  ‬ho firmato‭  ‬ne votato nessun atto che autorizzasse tale situazione oggi,‭    ‬momento‭  ‬sicuramente più maturo per le rivalutazioni e scelte anche in termini di impatto sull’abitato circostante.‭ ‬Posso assicurare che in quel preciso punto io sarei‭  ‬stato sicuramente capace di installarci‭  ‬delle torri per illuminare l’impianto sportivo per permettere le pratiche sportive anche in notturna,‭ ‬e perché nò,‭  ‬ammirare‭   ‬il degrado della piscina comunale coperta chiusa nel momento in cui a testa alta ho avuto il coraggio di abbandonare quel gruppo di maggioranza.‭ ‬Oppure Sindaco sono responsabile pure di quello‭?‬...‭ ‬altro lo citerò‭  ‬in momenti successivi.‭   ‬Consiglio‭  ‬al Sindaco di pensare al presente,‭ ‬ai problemi della gente,‭ ‬si assuma le sue di responsabilità ricordandosi il glorioso progresso della nostra città quando lui non era in amministrazione e pensi almeno a salvaguardare l’esistente visto che il‭  ‬nuovo,‭ ‬l’innovativo,‭ ‬la progettualità,‭ ‬va ricercata altrove,‭ ‬almeno riveda le tasse,‭ ‬con me in amministrazione non si è mai permesso di parlare di aumenti e guarda caso oggi scopriamo di dover pagare rate per prestiti contratti‭  ‬fino all’anno‭ ‬2040‭ ‬circa,‭ ‬anzi mi correggo,‭ ‬le pagheranno i nostri nipoti,‭ ‬bel regalo Sindaco‭ ‬,‭ ‬sarai certamente parte della storia di Roccasecca‭ ‬.‭ ‬sicuramente In negativo‭…‬..
Bernado Forte

NON PAGANO LA TARES 2013

Scelta politica dell' Amministrazione  Giorgio Bis, quella di esentare dalla famigerata Tassa sui Rifiuti e sui Servizi alcune famiglie ed alcune Associazioni......ma quante sono e chi sono le famiglie e le associazioni esenti sul Groppone dei Soliti NOTI UFFICIALI PAGATORI ROCCASECCANI?
Ma, se questi sottoelencati utenti scelti dalla Giunta Giorgio Bis, non pagano,  allora gli amministratori ci devono spiegare perchè le restanti famiglie di Roccasecca  si devono accollare la loro TARES 2013.
Che giustizia del cazzo è mai questa? Che equità fiscale si sta applicando, quando si sperperano i soldi del Benefit ambientale per avere una discarica ed un vicinale TMB?
Questi sottoelencati non pagano la TARES 2013 ....ma chi sono....e qual' è  l' ammontare complessivo della loro TARES?

A ROCCASECCA NON PAGANO LA TARES 2013
-i Cittadini che rientrano nella fascia dei 3 Km dalla Discarica di Cerreto;
-i Cittadini poveri, assistiti dal Comune;
-le associazioni che perseguono alte finalità sociali o storico culturale;
-le giovani coppie (per tre anni dal matrimonio);
-le case vuote e sfitte e senza utenze;

Ma  perchè l' Ufficio Tecnico non va alla scoperta degli abusi edilizi per far pagare MENO A TUTTI ?

ANCHE A ROCCASECCA ARIA DI CAMBIAMENTO

EFFETTO VITTORIA DI MATTEO RENZI? ......ha poca importanza, l' importante è che questa mattina due eventi hanno caratterizzato il modificato rapporto Palazzo-Cittadini.
MATTEO RENZI
I Comitati, «NO TARSU» e «BASTA ETERNIT-FIBRA KILLER», questa mattina, hanno segnato un paio di punti a loro vantaggio nella lotta alla TRASPARENZA E ALL' AMBIENTE del Comune di Roccasecca.
Il Segretario Comunale, dott. Colacicco, aveva richiesto un incontro per una intelocuzione preventiva di approfondimento con i firmatari dell' istanza -Richiesta della TRASAPARENZA (pubblcita' all'albo pretorio on-line di tutti gli atti amministrativi).
Incontro avvenuto nella tarda mattinata di oggi 09.12.2013  e svoltosi  che con particolare cordialità tra il Segretario Comunale ed i rappresentanti dei suddetti Comitati Cittadini, Anna Maria Rossini, Danilo Chiappini ed Annamaria Matassa.
Dopo ampia, cordiale ed articolata discussione, il Segretario Comunale si è impegnato a rispondere, esaustivamente alla missiva, anzi complimentatisi per l' azione di controllo costruttivo, per una migliore TRASAPARENZA ha richiesto un incontro settimanale con il membro del Direttivo del Comitato «NO TARSU», arch. Annamaria Matassa, per un aiuto collaborativo di chiarezza e trasparenza.
Secondo scoop della giornata, il Responsabile del Settore Urbanistica, arch. Alfredo Fava, ha inviato la risposta, sempre ai Sigg. Rossini, Chiappini e Matassa, alla richiesta della documentazione della Realizzazione dell' impianto SRB al Campo Sportivo «Lino Battista»
Con tale missiva il Responsabile dell' Urbanistica mette a disposizione, dei suddetti richiedenti, la pratica dell' antenna SRB, ed ancora,  potranno prenderne visione ed all' esito dell' esame, chiedere specificatamente l' estrazione in copia dei documenti ritenuti utili.
Un bell' assist dei Comitati «NO TARSU» e «BASTA ETERNIT-FIBRA KILLER» al Comune di Roccasecca .....Ne siamo orgogliosi e fieri ...

Firmato:
Anna Maria Rossini      Danilo Chiappini       Annamaria Matassa

07 dic 2013

IL PD HA PERSO I LOCALI

Le primarie, grazie al «Potente» Sindaco Giorgio piddino pro-Cuperlo, si terranno nei locali pubblici, Biblioteca Comunale e Delegazione Comunal, DA OGGI DENOMINATE «CASE DEL POPOLO»
MANIFESTO DEL VOTO-Da non dimenticare i 2€- oppure per chi vota Cuperlo è esentato???

Ormai siamo in pieno «regime», se si utilizzano arrogantemente pubblici locali per le  manifestazioni politiche piddine.
Non è passato molto tempo dalle elezioni truffaldine, con l' assalto, last second,
delle «truppe cammellate» della nuova segreteria  del Partito Democratico di Roccasecca, targata Staci, che c' è  nuova mobilitazione per l' elezione del Segretario Nazionale del PD.
E mentre prima c' era la disponibilita di una sezione in cui si riunivano e votavano pure.. ora, dopo la sòla cammellata, tale sezione chiusa per sdegno,ma il Sindaco di Roccasecca  «regista potente» di chi deve vincere tra i tre competiros nazionali Cuperlo, Renzi o Civati, non  si è perso d' animo e da Luigi XIV de 'noantri ha deciso di accaparrarsi per l' abbisogna Piddina, il LOCALI DEL POPOLO DI ROCCASECCA......ma che siamo ritornati alle famose Case del Popolo dei paesi e delle regioni Rosse Italiane?
Ma, se ha ridotto sotto la sua egemonia la maggior parte dei piddini  Roccaseccani, è bene che si schiaffi in testa e se ne faccia una ragione, che a Roccasecca c' è una Destra forte che lo combatterà e lo avverserà sempre e comunque, a cominciare dall' abuso delle CASE DEL POPOLO PER ELEZIONI DEL PARTITO DEMOCRATICO........
L' atteggiamento arrogante, presuntuoso e poco democratico, del Sindaco Giorgio  Piddino, se viene subìto dagli stessi PIDDINI (Civatini e Renzini Roccaseccani), per dovere ed ossequio di bandiera, certamente chi la pensa in modo diverso, bandiere diverse, ideali di ONESTA' LIBERTA', DEMOCRAZIA spernacchierà ...... Queste elezioni primarie oltre ad una presa per i fondelli del Popolo Italiano, a Roccasecca oltre a ciò si sono trasformate  pure in un braccio di ferro tra i PIDDINI per l' affermazione del Re Sole de 'noantri «REGIME GIORGIANO»......E CHE DEMOCRAZIA E' QUESTA ?!?!?

OMAGGIO ALL' EROE ANTI-APARTHEID

Nelson Mandela, il leggendario simbolo universale della libertà è morto all'età di 95 anni, di cui 27 trascorsi in prigione. Fu rilasciato nel 1990 e divenne presidente del Sudafrica nel 1994. 
NELSON MANDELA

Con profonda umiltà, porgo  i miei omaggi a Nelson Mandela, un eroe della libertà, mio eroe e  mio esempio in questa mia piccola-grande battaglia in terra Roccaseccana, in cui sto sperimentando sulla mia pelle «L' apartheid» più becero e cretino della storia locale.
E come Nelson Mandela sognò, lottò, soffrì e vinse la battaglia dell' Apartheid, così, nel mio piccolo, sogno, soffro e lotto per  una Roccasecca migliore e spero che questo mio piccolo-grande sogno si avveri.
Molta disponibilità a lottare con umiltà e dignità e forza d' animo ed  anche in «Apartheid» finchè le forze reggono e sempre, con l' aiuto di Dio.