30 gen 2014

PROROGA CONGUAGLIO TARES 2013

Nell' assise convocata per il 5 febbraio prossimo, i Consiglieri del Comune di Roccasecca discuteranno pure lo slittamento del pagamento della rata TARES al 16 marzo.

Così si apprende dai quotidiani di oggi 30.01.2014 e solo, a detta del Vicesindaco Guerrino Torriero,  per dare respiro ai cittadini attanagliati dalla crisi e dalle scadenze di questo mese di febbraio dei bolli, canone Rai, assicurazioni.
Insomma, il pagamento delle terza rata a conguaglio verrà prorogata di un mese dal 16 febbraio al 16 marzo.
Ad oggi, comunque, e credo pure il 5 febbraio quello sconosciuto importo a  conguaglio scadente il 16 marzo, resterà sconosciuto.
I Cittadini-contribuenti hanno respiro, per la magnanimità della Giunta Giorgio, fino al 16 marzo ......ma il «quantum» dell' esborso del 16 marzo mistero !
Comunque, per la TARES 2013 già versato l' 80% della TARSU 2012 (E NON SI CAPISCE SE COMPRENSIVO DI ECA O NO) + 0,30% sui mq. con f. 24 per i servizi (illuminazione, manutenzione strade etc.etc).
E al 16 marzo cosa esigerà l' Amministrazione Giorgio dai Cittadini Contribuenti, ancora ? ci verrà propinata la percentuale a conguaglio o il Consiglio è chiamato a deliberare  solo il piccolo spostamento da febbraio a marzo? .....Non è per caso che devono studiare bene come indorare far digerire bene al POPOLO BUE IL SALASSO DEL CONGUAGLIO?  

29 gen 2014

GRAVE ED AMARA.....AMARISSIMA MISSIVA

IL  SAPORE DELLA  RISPOSTA DEL RESP. ARCH. FAVA AI RICHIEDENTI  LA TRASPARENZA DEGLI ATTI DI QUELL' ANTENNA S.R.B DELLA WIND AL «LINO BATTISTA», chiaro sintomo e/o certezza di mettere paletti-«STOP» - alla democrazia partecipata ed un vago sospetto di «Lai pietosi» salva fondoschiena e/o inizio di  attacchi legali fruscianti per far pagare a caro prezzo, chiunque  si azzardi a richiedere «TRASPARENZA» degli atti amministrativi.
Al Comune di Roccasecca sono tutti bravissimi, Amministratori e Responsabili di Settore, a rigirarsi la frittata, forti del «potere» che pensano di avere e difenderli con il soldi della Comunità, con consulenze di Avvocati al TOP.
Legittima e semplice richiesta di accesso agli atti «ANTENNA SRB WIND»  viene, in un primo momento accolta benevolmete dal Responsabile  arch. Fava che con nota 9369 del 26 novembre 2013 così ci apriva l' uscio dell' Ufficio e dava la disponibilità alla visione del fascicolo per estrazione copia documenti:- .....omissis.....le SS.LL potranno prendere visione ed all' esito dell' esame richiedere specificatamente l' estrazione in copia dei documenti ritenuti utili.
Precise e puntuali con tanto di ringraziamenti al Fava, Rossini e Matassa si sono recate a prendere visione del Fasciolo «realizzazione di impianto S.R.B. Wind»  messo a disposizione, fascicolo visionato e preso appunti degli atti da richiedere in copia.

Richiesta copia degli atti con prot. n. 261/ 14.01.2014 i richiedenti hanno ricevuto una risposta, contraddittoria con la prima che più o meno lasciava intravvedere «TRASPARENZA».
Lasciati basiti, quindi, la missiva del 20.01.2014 prot.n. 418 trovata per caso  nella cassetta della posta, firmata dal Resp.del 1° settore, Arch Fava, con la quale non solo fa marcia indietro e si rimangia tutta la disponibilità mostrata in prima istanza, ma attacca, con  un «non può trovare accoglimento» la richiesta degli atti ma, e nel dettaglio si profonde in alte disquisizioni giuridiche, art. 3 della Costituzione e  con  citazione di, addirittura, 3 sentenze del Consiglio di Stato e chiude con un a mio modesto avviso  : «così è se vi pare»..... altrimenti fate ricorso al TAR di Latina (grrrrrrrr)  e/o al Presidente della Repubblica.
Ora, qualcuno mi deve spiegare il significato e come utilizzare il DLgs n.33 del 14 marzo 2013 Pubblicato sulla GU n.80 del 5-4-2013 ” Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicita’, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche Amministrazioni” per un’ “accessibilità totale delle informazioni concernenti l’organizzazione e l’attività delle pubbliche amministrazioni” finalizzata a «favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull' utilizzo delle risorse pubbliche».
E' valido per tutti i Comuni, escluso Roccasecca ?.


28 gen 2014

ANNO NUOVO ANDAZZO VECCHIO

L' albo Pretorio on-line del Comune di Roccasecca  ha ricominciato l' anno (2014) con le pubblicazioni a salterello e simpatia e l' incarico ai legali per liti.....Annamo bene! 



Sig. Responsabile della Trasparenza!  sono state pubblicate all' albo pretorio on-line 2 atti della Giunta Giorgio :delibera di Giunta n. 1 e delibera di giunta n. 3 ....
..e la delibera di giunta n. 2 ? 

aggiornamento del 29.01.2014
pubblicata oggi COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE NUMERO 2 del 22/01/2014 

OGGETTO: AFFIDAMENTO GESTIONE SERVIZIO PAGHE 1° SEMESTRE 2014, AI SENSI DELL’ART. 5 C. 10 DEL D.L. N. 95/2012. 


27 gen 2014

IL RITORNO DEL DOTT. MARCELLO LANNI

All' Ufficio economico di  Roccasecca, in sostituzione del dott. Munno, è stato chiamato dalla Giunta Giorgio, con delib n. 1 del 22.01.2014 un nuovo-vecchio Responsabile, in convenzione con Cervaro e a tempo determinato (27/01/2014 e fino al 31.03.2014)

La figura apicale che manca all' Ufficio Economico di Roccasecca e che dovrebbe essere a tempo pieno e non per 12 ore e nei giorni di lunedì e mercoledì, ha iniziato questa mattina, ma pare con orari un po' particolari, visto che alle dieci ancora non era in servizio.
Ma forse come primo giorno ha avuto qualche permesso speciale o ha orari particolari.
Comunque, da oggi, e fino al 31 marzo, ufficialmente, Responsabile dei Servizi Finanziari e Tributi è il dott. Lanni Cat. D3/D6, profilo professionale “ Esperto in attività finanziarie”, per n.12 ore settimanali.
Al dott. Lanni auguriamo buon lavoro e interlocuzione chiara con i cittadini-contribuenti.
Poi, visto che nell' anno 2011 era sempre lei resp. di detto Ufficio e quindi professionista a conoscenza delle problematiche  TARSU 2011...Kibernetes...recupero ICI -TARSU.... auspichiamo che risponda con sollecitudine alle richiesta tematiche prodotte dai cittadini e chiarisca una volta per tutte.
Benvenuto e buon lavoro, dott. Lanni

L' ENNESIMA RICHIESTA CHIARIMENTI -KIBERNETES-

Grazie al sig. Sottile Giorgio, per il suggerimento a fare chiarezza sull' appalto dato alla società di cui Lui è il rappresentante d' area.....del lavoro fatto etc. etc

Caro simpatico Sig. Sottile Giorgio, che fino a ieri, per noi comuni cittadini, non si sapeva chi fosse e che cosa facesse al Comune di Roccasecca,...... premetto doverosamente, che la sottoscritta è persona libera, onesta  ed indipendente, che non ha bisogno di nessuno (ringraziando Dio), e tan poco nutre ambizioni di carriera politica, per ovvie ragioni angrafiche ed altre motivazioni personali e familiari ..
Tanto premesso, rendo pubblica l' ennesima richiesta di chiarimenti e trasparenza atti pubblici inerenti la Kibernetes,  rivolta al Sindaco, ad altri Responsabili degli Uffici Competenti e per conoscenza al Comando dei Vigili Urbani, protocollo n. 633 del 27.01.2014.
Alla ricezione della risposta sindacale, per usare le sue stesse parole, dato il modestissimo impatto del mio Blog, le renderò pubbliche anche dai giornali e, se del caso, da altri organismi ad impatto più largo.
Disponibile alla rettifica ed alle scuse, basta che il Sindaco e gli altri, diano doverose ed esaustive risposte alle domande inoltrate.....




26 gen 2014

RIPUGNANTE, OFFENSIVO E MINACCIOSO

Il commento al post «I GUAI PRODOTTI DALLA KIBERNETES A ROCCASECCA», del Sig Giorgio Sottile, Resp. area della società Kibernetes, è una sequela di invettive false, tendenziose e malevoli, verso chi, con coraggio cerca la verità e la trasparenza degli atti amministrativi

E dopo l' arch. Recine, il confezionatore della gara  della raccolta differenziata porta a porta, vincitore Sangalli Giancarlo & C. srl, ecco il Sig. Sottile che se la risente, inveisce e dileggia....
Praticamente, i Roccaseccani che vengono tartassati con TARSU, TARES, ETC.ETC, non si devono minimamente azzardare a chiedere chiarimenti all' Amministrazione Giorgio della fine che fanno i loro SOLDI, SCIPPATI DALLE LORO TASCHE. 
L' Amministrazione Giorgio, non solo  spende e spande con intrasparenza più assoluta, per incarichi a consulenti esterni, avvocati e ditte appaltate per lavori di cui non è dato, non solo sapere, ma addirittura sconoscere l' iter burocratico della committenza ed i costi benefici apportati dagli aggiudicatari della tale committenza, e, se ci si azzarda a chiedere lumi, invece che a rispondere sono i chiamati in causa,Sindaco, Vicesindaco, Responsabili di Settore, si risentono, accusano, offendono e minacciano, querelano, i soggetti che fanno affari e vengono pagati con i soldi dei Roccaseccani.   
Siamo in un Paese Democratico, si o no? A Roccasecca c' è qualcosa che non va proprio.
L' Amministrazione che non risponde alle richieste del Comitato «NO TARSU» e dei cittadini:
- della documentazione preparatoria dei ruoli, fatta da una ditta esterna che ha intascato circa € 32.000,00;
- della documentazione dei costi dello smaltimento rifiuti 2011 di cui alla delibera n.131/2011
Si deve subire e tacere, Sigg.ri Recine e Sottile? ....e che insultate ed infangate il mio buon nome e la mia reputazione di cittadina onesta e pulita che cerca solo chiarezza e trasparenza amministrativa? 
Preso dal sito web della società.... La Kibernetes è una parola del greco antico ed indica il timoniere che pilota, governa la nave.
In latino, Gubernator, da cui la parola italiana Governatore, colui che governa.
E’ una parola che identifica il Cliente che noi vogliamo aiutare: colui che governa o che contribuisce al governo della Pubblica Amministrazione.
Visto che il Resp. d' area, Sig. Sottile, si è limitato a dire  che « Kibernetes NON ha MAI effettuato attività di accertamento sulla Tarsu del Comune di Roccasecca», gli ho posto una domanda semplice, semplice: la Kibernetes ha mai  aiutato il Comune di Roccasecca nel governo ? ...Ad oggi, non ha ancora risposto.
Comunque, siccome quel simpaticone oltraggiatore del mio onore, ovvero il  Responsabile area Kibernetes, Giorgio Sottile, mi ha invitato con queste parole:- a «voler verificare correttamente le fonti delle sue pseudo-notizie e non coinvolgere nella sua battaglia politica l'onore e la comprovata rispettabilità della Società per la quale mi pregio di lavorare»., lo accontento, ben volentieri: «pronta domanda al Sindaco e Responsabili Uffici competenti» che protocollerò domani.
La risposta del Sindaco gliela comunicherò.....intanto lei risponda alla mia domanda : -La Kibernetes ha avuto rapporti di lavoro con il Comune di Roccasecca ?- Se si, per quali lavori è stata appaltata ?.

Simpatica sig.ra Rossini mi chiamo Giorgio Sottile e sono un responsabile d'area della società Kibernetes. Alcuni colleghi mi hanno contattato dopo aver letto il suo post per chiedermi cosa fosse successo a Roccasecca.
Ripeto a Lei quello che ho detto loro " non ne ho la più pallida idea, dal momento che Kibernetes NON ha MAI effettuato attività di accertamento sulla Tarsu del Comune di Roccasecca".
In considerazione di ciò la invito a voler verificare correttamente le fonti delle sue pseudo-notizie e non coinvolgere nella sua battaglia politica l'onore e la comprovata rispettabilità della Società per la quale mi pregio di lavorare.
Verificare con RIGORE nomi, luoghi e circostanze dovrebbe essere il primo compito per chi,  come Lei, vuole fare informazione senza che essa scada della ciarlataneria e nel pettegolezzo paesano di quart'ordine; soprattutto quando si usa uno strumento di così ampia portata come Internet.
Sono abbastanza certo, visto il modestissimo impatto del Suo blog per la nostra attività, che la Kibernetes non adirà legalmente nei suoi confronti, ma credo anche che la Sua stessa autorevolezza di blogger beneficerebbe assai di una spontanea e puntuale rettifica.
Un consiglio se me lo permette: nelle Sue prossime ''campagne informative'' parli solo di cose che conosce bene o si premuri di contattare preventivamente i soggetti che intende coinvolgere.
Le auguro buona fortuna per la sua carriera politica o per quella di colui per il quale lavora, e con questo considero concluso l'incidente ..... se invece vorrà contattarmi non Le sarà difficile trovarci sul web.
Con rinnovata simpatia, Giorgio Sottile. 

24 gen 2014

Come seguire il mio blog

Un metodo per seguire il mio blog è registrare la propria e-mail nell'apposito modulo per ricevere gli aggiornamenti  .
La vostra mail non verrà resa pubblica.
Per registrare la vostra e-mail cercate il modulo come quello che vedete qui sotto nella barra CENTRALE IN ALTO, del mio blog. Una volta trovato - NEWSLETTER - nella casella scrivete il vostro indirizzo e-mail  e terminate di compilare il modulo che vi appare.
D'ora in poi ogni volta che pubblicherò un post nuovo  verrete avvisati via mail.



ORGOGLIO PRO-VERITATE

La Sangalli chiarisce, PARZIALMENTE, la sua posizione giuridica anche al Comune di Roccasecca, appaltatore dei  servizi di raccolta differenziata, porta a porta, ....o il Comune è PARZIALE con la stampa con le mezze verità ?

La verità è che la società Sangalli Giancarlo & C. srl  ha scongiurato il commissariamento, grazie alla nomina di un amministratore, perchè senza il patrimonio societario, che la Procura avrebbe potuto sequestrare con il commissariamento, unitamente a quello personale dei Sangalli in attesa del procedimento giudiziario, la storica e solida  azienda di smaltimento rifiuti ed igiene urbana avrebbe rischiato grosso, così come i suoi mille dipendenti.
Con la nomina del commercialista, dott. Ugo Venanzio Gaspari di Gallarate,  scelto dalla stessa Procura, in accordo con il custode giudiziario e con il difensore della società, la Sangalli può operare come una qualsiasi società, senza vincoli ma sotto la sorveglianza dei magistrati, mentre come società giuridica l'azienda andrà incontro come i suoi titolari alla richiesta di giudizio immediato.
Quindi, è parzialemente veritiera la notizia apparsa qualche giorno addietro sul quotidiano «L' Inchiesta».
Comunque «Roccasecca Libera» è sempre in attesa della pubblicità del contratto «Sangalli-Comune», tanto per essere chiari e per non dare corso a mistificazioni con lavoratori.
«Roccasecca Libera»ora chiede cosa stia aspettando il Comune di Roccasecca a pagare le fatture prodotte dalla Sangalli, visto che i contratti sono stati rispettati ed il lavoro fatto. 

23 gen 2014

FUNZIONE MONCA ......STIPENDIO PIENO .....E IO PAGO!

A tutt' oggi,  senza qualifica di PS, il Comandante dei VV. UU. di Roccasecca, dott. Marra, ma lo stipendio di circa  4mila euro mensili+ indennità di circa € 11mila euro se li cucca sani sani .
Nell' attesa che le autorità interessate facciano  il loro dovere, speriamo !, a noi di «Roccasecca Libera» non resta, nella piena trasparenza e nell' onesta ricerca della verità che chiedere:
-Perchè mai, l' Amministrazione Giorgio, ai cittadini-contribuenti, aumenta la TARSU che include il 10% di ECA, abolita, e su questa TARSU ci propina la TARES ILLEGITTIMA con quel surplus di ECA, nel mentre si ostina a  spendere soldi per mantenere il suo Comandante a mezzo servizio, ovvero senza la funzione di P.S, (Pubblica Sicurezza) però pagato per funzioni intere?

Anche l' Avvocato pro-veritate, Di Pardo, aveva relazionato quanto segue:
1) Il Sindaco, poteva assumere un resp. esterno  alla Municipale con il grado D1, ma doveva avere la capacità di bilancio.
Se gli Amministratori, lamentano sempre di essere in bolletta, di non avere soldi  neppure per mettere una lampadina alla pubblica illuminazione deficitaria, per pagare le spese minimali dei fornitori, tant'è che  ci si indebita con la  Cassa DD.PP. per coprirle.....Ergo...CAPACITA' DI BILANCIO NIET.

2) Il Sindaco poteva assumere con «intuitu paersonae» un SOGGETTO CON ALTE PROFESSIONALITA' ......Ma il chiamato, a quanto pare solo, laureato in Legge ...ergo NIET ALTA PROFESSIONALITA'.

3) Il Sindaco poteva assumere,  ma tenere presente l' art. 5 L.65/86, dove prevede, per completezza, tra le funzioni di cui è investito  il soggetto chiamato  a svolgere il servizio di Polizia Municipale, c' è  quella delle Funzioni ausiliarie di Pubblica Sicurezza, e che tale funzione viene  attribuita dal Prefetto, previa comunicazione del Sindaco....e, a quanto pare, il  Prefetto non ha attribuito tale qualifica al responabile nominato dal Sindaco ..Ergo NIET P.S.
La prova provata del «NIET P.S». è che le ordinanze di pubblica sicurezza di Roccasecca  vengono emesse e firmate dal Resp. Comando vigili UU.  S.Ten.Paolo Vicini.
Ora, come mai, ancora quest' anno 2014, L' Amministrazione Giorgio spreme illegittimamente con la TARES per pagare, altrettanto illegittimamente, un Comandante a mezzo servizio ?
Gli onesti cittadini ....che hanno scritto in fronte GIO' CONDOR? CORTE DEI CONTIIIIIIIIIIII??????????FUNZIONE PUBBLICA???????????PREFETTOOOOOOOOOO????????

LA TRUFFA TARES DI GIORGIO, E' SERVITA

10% in + per ex ECA abolita.... questo richiede, illegittimamente,  l' Amministrazione Giorgio........
E dopo la TARSU 2011-2012, illegittima ed illegale...Roccaseccani, accomodatevi a pagare la TARES 2013 altrettanto illegittima ed illegale 


ROCCASECCANI ! SVEGLIA !

22 gen 2014

ANDATEVE A CASA ! NON SE NE PUO' PIU' !

Il Parco Archeologico dei Conti d' Aquino, abbandonato, degradato ed oggetto di vandalismo è andato pure in fumo. Tutto il prezioso legno bruciato e, nonostante le numerose piogge, la puzza si sente ed  è veramente nauseabonda, così rappresentato da alcuni cittadini di Roccasecca.
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=698099470220692&set=gm.660995343965443&type=1&theater


E L' assessore Marcuccilli, da facebook tranquillizza : -abbiamo appaltato, prima delle festività natalizie, i lavori di manutenzione straordinaria e ordinaria che riguardano: risistemazione del tratto di passerella in questione; decespugliamento dell'intero percorso della passerella; sistemazione dell'illuminazione a terra e aerea del parco; riqualificazione dell'area antistante l'accesso al parco; sistema di telecamere fisse antivandalismo. 
Ma, a Mauro Ferrari che commentava:- Se invece del LEGNO per fare le passerelle avessero usato la PIETRA o qualche altro materiale INERTE, non staremmo certo qui a parlare di incendi, di puzze varie e a dare l'appalto straordinario e ordinario di manutenzione ad una ditta non meno precisata. A proposito, chi è la ditta appaltatrice??? E QUANTO COSTANO I LAVORI???
Foto facebook di Loredana Giorgio

A queste domande l' assessore non ha risposto.
«Roccasecca Libera», formulerà richiesta formale circa questi questi lavori appaltati, inizio dell' opera, che pare non siano stati pubblicizzati on-line.
Insomma, non passa giorno che la conclamata impreparazione di Giorgio e Compagnia bella, nel ruolo di amministratori della «Res Publica», procuri serio e grave  nocumento alla comunità Roccaseccana.
Il loro immobilismo, l' assenza di  progettualità a breve, medio e lungo termine unito, all' impreparazione, ed alla non trasparenza degli atti amministrativi, alla non democrazia partecipata, sta portando Roccasecca nel profondo «baratro» sociale, ambientale, economico e  territoriale.
I Roccaseccani stanno vivendo sulla propria pelle tutti i danni prodotti da questa amministrazione, capitanata dal dr. Giorgio Giovanni, danni oggettivi visibili ad occhio nudo che sono una ferita aperta e sanguinante che non si rimarginerà se non con il loro «lascio».
I lavori del DOCUP, costato fior di soldoni, inerenti lo splendido percorso in legno, che si inerpica lungo le balze del monte Asprano tra la Casa di San Tommaso ed i resti delle case medievali, riconosciuto come l' unico nel Lazio accessibile per i disabili, sono stati terminati da  tempo, ma l'incuria, gli incendi,  il degrado e il disagio giovanile hanno inferto un duro colpo all'opera vanificandone la bellezza.
Ma perchè hanno stravolto il progetto originario, presentato e finanziato dall' ex sindaco di Roccasecca, arch. Antonio Abbate ? proprio per questo?
Gli attuali amministratori hanno pensato bene di riempire di legno un’area ad alto valore archeologico, alterandone il senso, il significato, l’autenticità e la storia .....e questi sono i risultati...... sperpero e solo sperpero di pubblico denaro.

PURE L' ACCUSA DI STALKING, A «ROCCASECCA LIBERA»

Per il momento solo chiacchere degli amici del Bar e qualche commento su  facebook, ma se la storiella dello Stalking dovesse prendere piede nelle aule di tribunale? mah! senza parole!

Ma i  Roccaseccani lo sanno o no cos' è lo «stalking»? e se lo sanno , chiedo loro:-quella politica di servizio e di pungolo al Governo Giorgio da parte di «Roccasecca Libera»,  mirante ad ottenere la  trasparenza degli atti amministrativi ed al sollecito di una sana amministrazione, può essere considerata «Stolking all' Amministrazione Giorgio»?
Noi di «Roccasecca Libera» siamo  un gruppo di cittadini uniti spontaneamente per esercitare il sacrosanto diritto democratico di partecipazione alla «cosa pubblica», chiedendo, Consigli Comunali ore normali e non ore pasti ed in diretta streaming,  trasparenza degli atti amministrativi, regolarità delle gare d' appalto, pubblicità on.-line di delibere di Giunta, di Consiglio, Determine dei capi settore ed altro, per non parlare del diritto ad una Tassazione equa e solidale cui fa riscontro servizi adeguati, attenzione alla salute dei Roccaseccani ed alla salubrità dell' ambiente.... QUESTO E' STOLKING? ....
Quindi,  ci corre l' obbligo di rendere pubbblica,  l' ultima,  sentita ai Bar della Stazione PARLANO SEMPRE MALE DI QUESTI POVERETTI AMMINISTRATORI, NON SI VERGOGNANO! INSOMMA,  L' ULTIMA TROVATA DEGLI IMBONITORI AL POPOLINO AMMUCCONE.......LA  BAGGIANATA DEL SECOLO PER METTERE IL BAVAGLIO A «ROCCASECCA LIBERA».... «STALKING».

«ROCCASECCA LIBERA»..... STA LAVORANDO BENE O MALE ? PER  I CITTADINI DI ROCCASECCA ?
«ROCCASECCA LIBERA» ....STA FACENDO STALKING ALL' AMMINISTRAZIONE GIORGIO ? SI O NO

21 gen 2014

DICEMBRE 2013 - MESE VIRALE -

Per i dipendenti del Comune di Roccasecca è stato un mese micidiale, visto che dal 1.12.2013 al 31.12.2013 ben  6 dipendenti si sono assentati per malattia, così pare,  dalle determine pubblicate oggi sull' albo pretorio on-line.

Sordi in Il Malato Immaginario

Prima di tutto, complimenti al Responsabile del 3°  settore che ha recepito l' invito di «Roccasecca Libera» a dare la pubblicità alle determine con il rispetto della cronologicità, ma nel contempo una domanda:- il periodo di malattia è stato per tutti e 6  tutto il mese di dicembre o come si evince dai recuperi, giorni e/o frazioni diversi?  

VIRUS INFLUENZALE O ALTRO? 

COPIA DI DETERMINAZIONE DEL SETTORE 3° N° 1 del 17 gennaio 2014
decurtare alla dipendente di questo Ente c.f.: CPNRCH51C50I351K risultata assente per
malattia nel periodo 01.12.2013 – 31.12.2013 c.a
COPIA DI DETERMINAZIONE DEL SETTORE 3° N° 2 del 17 gennaio 2014
decurtare alla dipendente di questo Ente c.f.: CHPLSU50A44H443I risultata assente per
malattia nel periodo 01.12.2013 – 31.12.2013 c.a
COPIA DI DETERMINAZIONE DEL SETTORE 3° N° 3 del 17 gennaio 2014
decurtare alla dipendente di questo Ente c.f.: PNCTMS49L66H443Q risultata assente
per malattia nel periodo 01.12.2013 – 31.12.2013 c.a.
COPIA DI DETERMINAZIONE DEL SETTORE 3° N° 4 del 17 gennaio 2014
decurtare alla dipendente di questo Ente c.f.: PLCNGL61R65H443Y risultata assente
per malattia nel periodo 01.12.2013 – 31.12.2013 c.a.,

COPIA DI DETERMINAZIONE DEL SETTORE 3° N° 5 del 17 gennaio 2014
decurtare al dipendente di questo Ente c.f.: MRSRCL60B13Z116O risultato assente per
malattia nel periodo 01.12.2013 – 31.12.2013 c.a.,
COPIA DI DETERMINAZIONE DEL SETTORE 3° N° 6 del 17 gennaio 2014
decurtare al dipendente di questo Ente c.f.: PLSTMS58C05H443R risultato assente per
malattia nel periodo 01.12.2013 – 31.12.2013 c.a.

20 gen 2014

LA STAMPA LOCALE

Ampio spazio a «Roccasecca Libera» dalle varie redazioni dei quotidiani locali 
 Grazie ...Grazie ...Grazie 




LO SCANDALO TARES 2013

«L’addizionale ex Eca del 10%, applicata dal Comune di Roccasecca sulla Tares è illegittima»......ma è nel corposo avviso di pagamento spedito da Equitalia ai Roccaseccani.

L' assessore al bilancio, nonchè vice sindaco del Comune di Roccasecca, Carmine Guerrino Torriero, si vanta dai quotidiani locali di aver scongiurato l'  applicazione della  mini-imu (12 euro) e tace,vergognosamente, sulla Maxi -Tares, con incorporata ADD. 10% ECA, figlia della Maxi-TARSU.
L' Amministrazione Giorgio, dimostra ancora una volta che il Popolo di Roccasecca è un Popolo Bue cui tutto si può chiedere e tutto si può fare, «mazzoliarli» con la TARSU 2011 - 2012 pur di «fare cassa», ingannarli con l' addizionale ex ECA (Ente Comunale di Assistenza). ormai scomparsa da anni.
Il Comune è consapevole che questa addizionale, pari al 10% in più della somma da pagare, è stata soppressa dall’articolo 14 (comma 46) della legge 214 del 2011.
Il ministero delle Finanze con apposito decreto ha chiarito che, a decorrere dal 1° gennaio 2013, sono soppressi tutti i vigenti prelievi, relativi alla gestione dei rifiuti urbani, sia di natura patrimoniale sia di natura tributaria, compresa l’addizionale per l’integrazione dei bilanci degli Enti comunali di assistenza (ex Eca).
Una volta tanto che le leggi favoriscono il contribuente, alleggerendo la pressione fiscale, queste non vengono applicate dall’amministrazione comunale di Roccasecca, vero e proprio sopruso verso i cittadini, assicurandosi così un  introito illegale pari a centinaia di mila euro.
Non è giusto gravare ulteriormante i Cittadini-Contribuenti di quello che non è dovuto per legge
Pertanto, «Roccasecca Libera», chiede al Sindaco Giorgio, all' Assessore Torriero, in primis, di chiarire ed informare i cittadini come devono fare per vedersi annullato quel balzello del 10% ECA non dovuto per legge, confortati pure dalla circolare n. 1/DF/2013 che il  Ministero dell’Economia e Finanze ha diramato, con la quale precisa in merito alle addizionali che “gli importi relativi alla predetta addizionale non possono essere più addebitati ai contribuenti, anche se si utilizzano gli strumenti di pagamento già in uso nel 2012”.

LA MISTIFICAZIONE REGNA SOVRANA

8 OPERAI SANGALLI .....QUALE FUTURO?...La distorsione, per lo più deliberata, della verità e della realtà dell' affaire «contratto»  Sangalli Giancarlo & C. srl con il Comune, ha avuto, come effetto la diffusione di opinioni erronei e e giudizi falsi e tendenziosi su «Roccasecca Libera».
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=573333622756031&set=a.427471287342266.1073741825.100002381959245&type=1&theater
Noi, preoccupati del futuro degli 8 operai assunti dalla Sangalli,  poniamo domande serie al Sindaco Giorgio ed alla Sua Giunta per avere risposte altrettanto serie e precise dai chiamati in causa,  invece,  con profonda  amarezza, dobbiamo prendere  atto che non solo non rispondono, ma si fanno avanti sempre gli ultimi ed i  deboli della catena del lavoro roccaseccana, ovvero gli operai, ad esternare ed offendere «Roccasecca Libera», e pure con tante, tante  «mistificazioni» a dare risposte «surreali» e «bizzarre».
Per amore della verità, la questione posta da «Roccasecca Libera» al Sindaco e Assessori, non aveva e non ha nulla a che vedere con il rapporto di lavoro che gli 8 operai hanno con la Sangalli, cui auguriamo lunga vita e sostanza per pagare tutti i dipendenti, compresi gli 8 di Roccasecca, bensì la regolarità del Rapporto:-Comune di Roccasecca e la Ditta appaltatrice Sangalli Giancarlo.
Quindi, rispediamo ai mittenti tutti gli insulti e le accuse di remare contro gli operai della Sangalli,  frutto solo della «mistificazione» di qualcuno o di molti che hanno interessi in pasta Sangalli.
La propagazione di opinioni erronee e giudizi falsi e tendenziosi di questi signori, tendenti a gettare discredito su «Roccasecca Libera», lasciano il tempo che trovano.
E gli 8 dipendenti della Sangalli di Roccasecca si diano una calmata con gli insulti su Facebook, distorcendo il pensiero e le azioni di Rossini, Matassa, Forte, Chiappini che, con onestà intellettuale, si stanno battendo anche per loro, perchè il Sindaco chiarisca una volta per tutte, come sta combinata Roccasecca con la Sangalli, perchè non viene pubblicato il contratto e perchè non vengono pagate le fatture emesse alla Sangalli e perchè le famiglie si devono sobbarcare delle ulteriori spese per comprare i sacchetti per differenziare.
Più chiari di così, si muore! 
Se poi alle «mistificazioni» si aggiungono le ignoranze paesane e la credulità dei poveretti imboniti dai soliti noti per gettare fango sugli onesti, allora siamo messi proprio male a Roccasecca !. 

18 gen 2014

FIGURACCIA FILOSOFALE

Beppe Grillo ta...ta...:«Gianni Vattimo non è candidato né candidabile alle elezioni europee con il Movimento 5 Stelle». Gianni Vattimo! piglia, pesa, incarta e porta a casa ...Beppe ha «cioncato» i sogni di gloria dell' ex Ds ed ex IDV, di correre alle elezioni Europee con i pentastellati.
GRILLO & VATTIMO

Gianni Vattimo, il filosofo, vistosi rifiutato dal Movimento 5 Stelle con un twitt dal «grande capo»,  l' avrà presa con filosofia?
Si trovava così bene al Parlamento Europeo solo grazie a Di Pietro,  sedotto con la filosofia ed abbandonto senza filosofeggiare, quando il poveretto leader IDV è stato colpito dalla «mala sorte» con conseguente declino politico.
Ma la poltrona prestigiosa e ben retribuita la voleva mantenere a tutti i costi ...ed allora ?!?   ha pensato bene di «ciuciullare» i 5 Stelle con l' elogio alle politiche Grilline del NO TAV e Anti-Napox-Monti-Letta e l' autocandidatura con il M5S,  ma è arrivato il Twitt  di Beppe chiaro e preciso: - Caro Vattimo...«nun c' è trippa pe' gatti» come dicono a Roma ....che figuraccia!!!
Comunque si può sempre consolare con Roccasecca o no? Passato il Santo ....passata la festa ? finito l' IDV e finita l' IDV Roccaseccana alla Regione Lazio archiviate le proposte scoop dell' assessore Marcuccili quando il filosofo venne a filosofeggiare su San Tommaso:-Vattimo, pronto a guidare il comitato scientifico, il «Laboratorio permanente di filosofia medioevale e Tomistica»  e organizzerà a Roccasecca i suoi corsi estivi di specializzazione.
Che fine ha fatto questo bel progetto culturale, visto che non se ne è più parlato e Vattimo non si è visto più a Roccasecca ?.
Comunque un bel bravo a Beppe Grillo che ha capito ed  ha stoppato le ambizioni poltronistiche del filosofo del «Pensiero Debole", facendogli fare una bella figuraccia mega-galattica.CLICCA QUI  CLICCA QUI

17 gen 2014

FINO A QUANDO QUESTO «ANDAZZO» ?


Le famiglie di Roccasecca che diligentemente differenziano i Rifiuti solidi urbani in umido, secco, plastica come dettato dalla ditta Sangalli Giancarlo & C. srl, hanno terminato i sacchetti bianchi, grigi e gialli  

e, richiesta la nuova fornitura al Comune, ad alcuni è stato risposto dagli impiegati:-
Dovete comprarli con i soldi vostri, per lo meno fino ad aprile 2014, alla scadenza dell' anno Sangalli Giancarlo & C. srl.
Ma quanto ci costa questa «munnezza»? Il Sindaco Giorgio non aveva sbandierato ai quattro venti che aveva dato «forfait» all' Unione Cinque Città, perchè troppo cara rispetto alla Sangalli, ditta Monzese leader nella raccolta porta a porta ?
Ora, assistiamo, cittadini inermi, ad un imbarazzante silenzio del Sindaco Giorgio  e della sua Giunta in merito al contratto non pubblicizzato ed ai non pagamenti delle fatture della Sangalli Giancarlo & C. srl ed a sborsare altri soldi per per quei sacchetti terminati e da sostituire per continuare a differenziare, così mentre i Cittadini - Contribuenti si vedono lievitare le spese familiari per la «munnezza», la Sangalli aumenta le entrate. 
E mentre la Procura di Monza continua con le indagini sugli appalti aggiudicati in modo poco chiari alla Sangalli Giancarlo &C. srl  dai Comuni Ciociari di Frosinone e Ferentino e  spuntano nuove indagini  sulla Sangalli che acquista la SARI facente parte di GAIA tacitando un altro concorrente interessato per non farlo partecipare all' appalto, ravvisandosi la turbativa d' asta  ( letto su Ciociara Editoriale Oggi 17.01.2014), a Roccasecca l' Amministrazione tace.
La SARI, come riferitomi dall' ex vice Sindaco Bernardo Forte  è stata nell' anno 2009 protagonista, a Roccasecca, di  una gara d' appalto per la pubblica illuminaione, di circa 2milioni, gara stoppata dai Carabinieri proprio alla mattina dell' apertura delle buste, per intervenuta denuncia di irregolarità.
Il responsabile di settore a mezzo fax avvisò altri due partecipanti dell' interruzione della gara per motivi tecnici e rimandava a data da destinarsi.
Gara annullata e non più riproposta ....perchè?
Ma questa è una storia vecchia e poco interessante.......quello che interessa ai cittadini-contribuenti  è questa bruttissima pagina che la Sangalli sta scrivendo in Italia, e il Sindaco Giorgio ha il dovere di chiarire o con la pubblicità del contratto o con la rescissione del contratto e soprattutto con il pagare le fatture perchè il lavoro è stato svolto e non può gravare ancora in Roccaseccani con interessi, legali ed  acquisto dei sacchetti ed altro.

16 gen 2014

«ROCCASECCA LIBERA» E L' ANTENNA S R B WIND AL CAMPO SPORTIVO

Richiesta copia atti all' Ufficio Urbanistica per fare chiarezza ed andare fino in fondo alla questione di quel pilone Wind a ridosso degli spogliatoi «Lino Battista».
STAZIONE RADIO BASE della Wind a ROCCASECCA
Il presidente ed il vice del Comitato «BASTA ETERNIT- FIBRA KILLER», dott. Danilo Chiappini e dott.ssa  Anna Maria Rossini, nonchè l' arch. Anna Maria Matassa, il 20 novembre 2013 producevano istanza al Sindaco Giorgio, ai vari resp. di settore, alla ASL, all' ARPA, ai Carabinieri ed altri, di chiarire, ciascuno per le proprie competenze se quel luogo era adatto alla implementazione della SRB (STAZIONE RADIO BASE) della Wind.
A tutt' oggi,  solo l' Ufficio Urbanistica ha dato riscontro a quella missiva, il resp. del 1° settore, Arch. Fava ha dato  la disponibilità della visione alla pratica relativa all' impianto ed a chiedere specificatamente, l' estrazione in copia dei documenti ritenuti utili.
Successivamente, Rossini e Matassa prendevano visione dell' intero fascicolo estrapolando gli atti ritenuti indispensabili da studiare per tranquillizzare la cittadinanza sulla regolarità procedimentale seguita dall' Ufficio Urbainstica, fermo restando tutti i dubbi circa l' opportunità del sito scelto e il rischio salute di quelle onde elettromagnetiche, contrariamente a come sostenuto dagli assessori Alessandro Marcuccilli e Giuseppe Marsella che quelle onde non fanno male.
Il 14 gennaio 2014 prot. 264,  sempre Chiappini, Rossini, Matassa hanno prodotto formale richiesta all' Ufficio Urabanistica  di copia di quegli atti ritenuti sensibili ai richiedenti, e  siamo pronti a diffidare l' ARPA per non aver risposto alla richiesta
Con l' occasione esprimiamo un biasimo ai Dirigenti della squadra calcio di Roccasecca per il vergognoso silenzio e l' inazione, ennesima riprova che della salute dei frequentatori, siano essi giocatori che personale addetto, spettatori e cittadini tutti di Roccasecca e dell' ambiente non gliene importa un fico secco.
Hanno iniziato a scusarsi con le mamme che non sapevano nulla di quei lavori sulla proprietà comunale, ed anche  dopo che hanno saputo che si trattava di un' antenna SRB (Stazione Radio Base) della Wind, hanno continuato imperterriti ad allenarsi, a tacere e sottacere, conniventi con l' Amministraione Giorgio circa gli effetti nocivi di quelle onde elettromagnetiche che quel pilone sprigiona.

15 gen 2014

IL PAPA' DEL MIO QUERELANTE MI SEGUE


Mi giunge notifica da Facebook, che il Sig. Pio Isola mi segue .....che avrò di così tanto speciale da attrarre persino chi non è mio amico di FB?

Dopo aver appurato che  quotidianamente il mio blog viene visitato con relativa analisi logica e grammaticale di tutti i post recenti e passati, ora la convalida che mi seguono, sul social network Facebook, anche i parenti di chi mi ha querelato.
Questo non può darmi che un immenso piacere, mi inorgoglisce, e non poco.
Sono trasparente come acqua di fonte ed inattaccabile da tutti i punti di vista.
La sincerità e la purezza d' animo sono nel mio DNA.
Non me ne adonto se sparlano di me, se i compaesani non mettono mi piace e non commentano i miei post per paura dell' Amministrazione e/o per non darmi importanza......Io continuo a testa alta ed a viso aperto a dire quello che penso e fare quello che posso per questa limitata società Roccaseccana.

14 gen 2014

E DELLA MINI TARES DEL 16 febbraio 2014 ?

L'Amministrazione Giorgio si vanta dai giornali di aver scongiurato il pagamento della Mini-Imu di piccioli 12 euro, quando non si  è vergognata di aumentare dal 100% al 500% le aliquote TARSU 2011-2012 con pesanti ricadute sulla TARES 2013 e Mini-TARES 2014....altro che mini-IMU

Dal quotidiano  Cassino Editoriale di oggi, 14 gennaio 2014, l' assessore Torriero, tranquillizza i cittadini contribuenti e chiarisce che, avendo  nella fase di stesura del  bilancio preventivo lasciato invariata l' aliquota IMU, non si è   applicata la Mini-IMU sugli immobili di Roccasecca.
Infatti, proprio perchè hanno lasciato invariata l' aliquota.....Ma perchè hanno lasciato invariata l' aliquota? perchè, in contemporanea,  avevano dato la «mazzata» TARSU e non di 12 euro come la Mini-IMU ma di ben 100-150 euro (mediamente) per non avere servizi come la Raccolta differenziata promessa e vedere Roccasecca pulita.
Quindi, solo puro caso, altro che le chiacchiere giornalistiche  dell' assessore al bilancio Torriero.
Ai Contribuenti di Roccasecca, possessori di immobili, non è stata richiesta la Mini-IMU perchè erano già stati tartassati dalla TARSU, e per l' anno 2013 ancora non si capisce bene l' ammontare complessivo della TARES.
I cittadini si rivolgono a noi di «Roccasecca Libera», Anna Maria Rossini, Bernardo Forte, Annamaria Matassa e Danilo Chiappini e ci assillano con domande circa la tassazione comunale nell' anno 2014 di cui l' assessore non parla, perchè sarà pesantissima.....si chiama IUC.
L' assessore Torriero illustri con onestà intellettuale la IUC, la nuovissima Imposta Unica Comunale, che si pagherà proprio a partire dal 2014 e sarà composta da tre diverse componenti, quali l’IMU, la Tasi e la Tari, la prima già nota, la seconda rivolta a coprire gli oneri dei servizi indivisibili dei comuni, la terza rivolta alla componente relativa i rifiuti solidi urbani la maggiorazione della TARES o Mini – Tares come viene oggi chiamata, anche qui interpretabile come un ulteriore saldo richiesto ad una parte dei contribuenti italiani, che nel 2013 non hanno ancora completamente assolto i loro obblighi nei confronti del fisco e dello stato
Ecco le scadenze conosciute:
Mini – TARES – 16 febbraio 2014
IMU – 16 giugno e 16 dicembre 2014
Tari e Tasi –non si capisce ancora nulla ...
Forse, l' assessore Torriero, ferratissmo in materia,  potrebbe spegare meglio di noi, ai Cittadini-Contribuenti,la MAZZATA TASSE COMUNALI DEL 2014

13 gen 2014

MO, HA DA PASSA' A NUTTATA

Si intende, che Roccasecca sta attraversando un periodo difficile, ma si è sicuri che se ne può uscire fuori: si deve avere solo pazienza, deve passare questo momento senza luce.

«HA DA PASSA' A NUTTATA», tratto dal  testo Napoli Milionaria, al terzo atto della commedia :- «è sera e dopo lunghe ed affanose ricerche finalmente è stata trovata la medicina che può salvare la vita alla piccola Rituccia, la figlia di Gennaro e Amalia Jovine. Il medico, dopo avergliela somministrata, è fiducioso per il decorso della malattia, ma tiene a precisare che bisogna aspettare qualche ora per dire che il pericolo è scongiurato: "Mo ha da passà 'a nuttata. Deve superare la crisi".
Noi di « Roccasecca Libera» siamo ottimisti e ripetiamo la frase sicuramente  improntata sull' ottimismo «HA DA PASSA' A NUTTATA».
La notte, per buia che possa essere, ha una durata limitata. Dopo arriva sempre il sole e nasce un nuovo giorno.
Ad esempio, aspettiamo fiduciosi che, come il medico di Rituccia che trova la medicina giusta, il Magistrato Bravo e Giusto, faccia chiarezza sulla ditta Sangalli Giancarlo & C. srl   appaltata a Roccasecca, con contratto non ancora pubblicizzato e con fatture emesse e non pagate dal Comune.
Si, ««HA DA PASSA' A NUTTATA»,  passerà sicuramente e siamo ottimisti in tutto, ma è lecito chiedere al Sindaco, senza incorrere in querele:- Perchè il contratto ancora non è stato pubblicizzato? Perchè non sono state pagate le fatture emesse dalla Sangalli, se il servizio è stato svolto, come è stato svolto? Mica ci dobbiamo aspettare qualche decreto ingiuntivo con lievitazione del debito ?
Chiarisca il Sindaco, alla Cittadinanza  anche con un Consiglio Comunale ad Hoc aperto.

12 gen 2014

PER I NOSTRI MARO'....TUTTI A ROMA....CHIAMATI DAI «FRATELLI D' ITALIA»

Domani 13 gennaio 2014, una mobilitazione a sostegno di Girone e La Torre,  per difendere i diritti dei nostri militari e la dignità dell' Italia, calpestata dall' India Medievale, per inerzia e/o paura o per intrighi economici, dai Governi, Monti-Letta.

L'iniziativa, del Partito Politico «Fratelli d' Italia» di Giorgia Meloni inizierà alle ore 17 presso la Galleria "Alberto Sordi" ed  è aperta a tutti coloro che vorranno partecipare e che condividono la necessità di scendere in piazza per difendere i diritti dei nostri militari e la dignità dell'Italia.
E oltre a questa manifestazione in una nota di FdI si legge:-Nei prossimi giorni, inoltre, una delegazione di Fratelli d'Italia composta da esponenti nazionali, parlamentari ed europarlamentari partirà per l'India per seguire da vicino i risvolti di un caso che vede i nostri militari detenuti in piena violazione delle norme di diritto internazionale.
Non si può che plaudire alla sensibilità della Meloni, Crosetto, La Russa che, da ben due anni, ovvero dall' inizio di questa straziante vicenda dei due Marò, presi prigionieri dagli Indiani ed ancora in attesa di giudizio finale che parla addirittura di «Pena di Morte».
Voci di «Pena di Morte» dalla stampa Indiana e  avvalorate, dicono Fratelli d' Italia  dalle dichiarazioni del ministro dell'Interno indiano Sushil Kumar Shinde secondi il quale “una decisione verrà presa entro due tre giorni.
Dichiarazioni estremamente preoccupanti e non possono passare sotto silenzio.
 «Fratelli d’Italia ha inviato al presidente della Camera, Laura Boldrini, una informativa urgente per chiedere l’intervento in aula del ministro degli Esteri Emma Bonino sulla vicenda dei nostri marò Latorre e Girone.
Quindi Fratelli d' Italia ha esperito e sta esperendo,  tutti i passi e le strategie possibili ed immaginabili per riportare in ITALIA Girone e La Torre sani e salvi....Domani tutti a Roma con Fratelli d' Italia.

Chiudo con un post del mio amico di facebook Attilio Lioi
RIPRENDIAMOCI I NOSTRI MARO' :siamo tenuti in scacco da un paese ufficialmente diviso in caste medioevali che, oltre a violare i principi di ragionevolezza elementari , adora le vacche ...si immerge in acque fetide di cadaveri per purificarsi ... mortifica il genere femminile con una sottomissione violenta e padronale ... e accumula le ricchezze per pochi Raja ...lasciando nella fame e nella miseria completa il popolo che Madre Teresa ci ha fatto conoscere nella sua infinita bontà . SIAMO SERI ! E' ora di RITIRARE IL PASSAPORTO AL LORO AMBASCIATORE IN ITALIA .

09 gen 2014

LA COLLABORAZIONE DELL' ING. CIOLFI E' TERMINATA AL 31.12.2013

Ma questa mattina era al Comune a fare fotocopie e nell' Ufficio Urbanistica indaffarata in pratiche ....è normale ?



Eppure la delibera n. 130 del 21.10.2013 parlava chiaro: la collaborazione durava fino al 31.12.2013 e l' Ing. Ciofi  avrebbe percepito max € 2.000.000:
- Per ogni istruttoria pratica edilizia, assegnata dal Responsabile del Settore 1°: € 50,00;
- Per ogni pratica di condono edilizio definita con il rilascio del P.d. C. in sanatoria: € 10,00;
- Per ogni certificato di destinazione urbanistica predisposto e rilasciato: € 15,00.
Doveva sollevare il Responsabile del 1° settore  consentendogli di dedicarsi agli altri improcrastinabili adempimenti d’ufficio ed in particolar modo all’attività di repressione dell’abusivismo edilizio, nonché in via eccezionale alla definizione delle pratiche di condono edilizio (L. 47/85 – L. 724/94 – L. 326/03 fino al 31.12.2013.
Questa mattina era il giorno 09.01. 2014 e quindi la collaborazione abbondantemente scaduta.....Come mai ancora la sua presenza negli Uffici impegnata in fotocopie ?
Ora, al di là del lavoro svolto in due mesi, degli obiettivi raggiunti dalla collaboratrice a tempo e dei costi=benefici per i Cittadini contribuenti di Roccasecca, quello che non sembra venga rispettata dall' Ufficio Urbanistica è la privacy degli atti e delle pratiche sensibili riguardanti il delicato comparto, se l' Ing. Ciolfi pratica l' Ufficio Urbanistica.
A quale titolo ? E' legale ? E' legittimata? Attendiamo Risposta dagli interessati , Risposta che verrà pubblicata sul Blog.

UN GIORNO IN COMUNE «A PALAZZO BONCOMPAGNI»

UFFICIO LL.PP., PER CHIARIMENTI FACCIATE E CONTRATTO SANGALLI & C. SRL
Questa mattina, come già reso pubblico nel precedente post, mi sono recata all' Ufficio LL.PP. accompagnata dall' amica arch. Annamaria Matassa,  lunga esperienza lavorativa nel settore dei LL.PP., e siamo state  ricevute cortesemente dal Geometra Antonellis per la trattazione degli argomenti di cui sopra.
Prima di tutto un doverso grazie al geometra Antonellis, resp. dell' Ufficio Lavori Pubblici, che ha gentilmente e trasparentemente edotto le presenti Rossini Matassa, sulla vexata questio dell' impiego dei soldi Regionali per rifacimento facciate di alcune case e non di altre, come la mia sita in Via Santa Maria Nuova, pur avendomi fatto fare domanda nel lontano 2004 con esborso monetario e dispendio di tempo.
Orbene, dal piano Regionale pubblicato su BURL il 19 maggio 2007 si evince chiaramente che Roccasecca è al livello 4 della valutazione delle proposte e  il comparto proposto dal Comune con qualche fumosità.

1-Piazza S. Maria, Piazza Roma, Via Porta,   € 1.130.000
2-Borgo esterno (di cui 570.000)                  € 2.000.000

Totale contributo richiesto dal Comune          € 3.130.000
                =========

Finanziamento assegnato € 435.000,00.
Dalla planimetria allegata è chiaro che  il progetto Regionale dell' epoca Marrazzo (PD),  ha escluso il Palazzo degli eredi Chianta-Rossini che affaccia sulla piazzetta ed è in uno stato pietoso di degrado e di abbandono e veramente bisognosa di ricupero e risanamento rispetto ad altre risanate e ritinteggiate di recente e poi non si capisce perchè hanno escluso alcuni di Via Santa Maria Nuova come il Palazzo Rossini rientrante nella idea primaria Regionale, con regolare domanda con dispendo di tempo e di denaro a beneficio di altre case di Via Cappella che non era inclusa nella idea primaria della Regione Lazio.
Perchè i residenti di Via Santa Maria Nuova sono cittadini di serie B rispetto a quelli di Via Cappella, per non avere il beneficio del recupero e del risanamento del Centro Storico  con Fondi della Regione Lazio richiesti con regolare domanda?
E per quale motivo non siamo stati informati di tutte queste modifiche apportate dalla Regione Lazio ?.....comunque, andremo a fondo alla faccenda Facciate, solo per  reclamare TRASPARENZA DEGLI ATTI E FATTI, AMMINISTRATIVI REGIONALI - PROVINCIALI- COMUNALI.
Per quanto concerne il contratto Sangalli & C., anche in questo il geometra Antonellis ha esplicitato il suo modus operandi, intelligente e professionalmente ineccepibile, tutto pronto per la pubblicità on-line.
Solo che ancora non è pronto  il programma da lui richiesto, ergo la palla è al responsabile della Trasparenza, Segretario Comunale, dott. Colacicco.
Comunque il documento mancante è l' Antimafia della Prefettura di Monza e  fino a che non arriva, non ci saranno determine di liquidazione delle fatture presentate dalla Sangalli & C. Srl.
Bene, così mi piace il Responsabile Antonellis...professionalità, chiarezza e trasparenza, l' agire dell' Amministrazione a tutela degli interessi della Collettività.

08 gen 2014

IDEA!

CONSIGLIO COMUNALE POMERIDIANO ? BASTA PROPORLO COME EVENTO   DELL' ASSESSORATO ALLA CULTURA A. MARCUCCILLI 
CONSIGLIO COMUNALE DI ROCCASECCA
EVENTO CULTURALE DA NON PERDERE

Al Comune di Roccasecca, i Consigli Comunali vengono sempre fissati, dal Presidente dell' assise, Laura Scappaticci, dalle ore11 alle ore 12 (ora prandiale), per risparmiare luce, personale ed altro così ha sempre giustificato, il Sindaco Giovanni Giorgio, l' infelice scelta dell' orario ai Consiglieri di Opposizione......assicurando sempre scarsa partecipazione democratica di Popolo.
Ora, visto che il Palazzo Boncompagni sta quasi tutti i giorni aperto pomeridianamente fino alla tarda serata, per la moltitudine di eventi culturali (mostre....presentazione libri...droni etc.etc.) che l' assessore alla cultura si sta sbizzarrendo a proporre per accattivarsi e accattivare la popolazione di Roccasecca alla cultura e non ci sono misure ostative di spending review del Sindaco Giorgio Giovanni, proviamo a ridurre il CONSIGLIO COMUNALE A EVENTO CULTURALE.
Lo facciamo veicolare in modo sublimale tramite l' assessore Marcuccilli alla Giunta, al Sindaco e al Presidente del Consiglio Scappaticci che così non potranno dire NIET, PER SPENDING REVIEW.

DEPURATORI ACEA SOTTOSEQUESTRO E ROCCASECCA ALLACCIA CON ACEA

Dopo l' affaire della Sangalli Giancarlo &C. srl,  con il mistero del contratto non reso pubblico, ecco spuntare un altro buon affare dell' Amministrazione Giorgio......Il depuratore dello Scalo ad ACEA con altro indebitamento alla Cassa DD e PP per 1.000.000 di euro.

La  Giunta Giorgio di Roccasecca, proprio il 23 dicembre 2013, con atto n.165 deliberava la costruzione del depuratore allo Scalo, località Sabatina, demandando ad ACEA ATO 5 tutte le incombenze e di approvare il progetto definitivo del Concessionario-Gestore ACEA, convenzionalmente obbligato per le opere connesse con il Sistema Idrico Integrato, per la realizzazione dell' impianto di depurazione e collettore di avvicinamento della Rete fognaria di Roccasecca Scalo il tutto, così si legge in delibera per un importo complessivo di € 4.185.500 di cui € 2.700.000,00 per lavori a base di appalto compresi gli oneri di sicurezza ed € 1.070.000 somme a disposizione dell' amministrazione, oltre a € 415.500,00 quale I.V.A.
Poi l' amministrazione ha pure richiesto un Mutuo alla Cassa DD.PP, ammontante ad € 1.000.000, 00 (un milione ).
A parte questa nuovo impianto e gestione, i Cittadini di Roccasecca pagano  fior di soldoni ad ACEA con le bollette esorbitanti includenti la depurazione delle acque e la regolare tenuta degli impianti di depurazione di Caprile e Roccasecca.
Ora, Noi di «Roccasecca Libera»  siamo venuti a conoscenza che gli impianti di depurazione dei Comuni Frusinati di  Ferentino, Anagni, Frosinone, Ceccano, Fiuggi, Veroli e Trevi Nel Lazio sono stati messi sotto sequestro per l' evidenziazione di ARPA di  una serie di irregolarità nelle procedure di depurazione delle acque trattate e che finora risultano indagate sette persone ritenute responsabili, a vario titolo, di gestione illecita di sistemi di depurazione, frode nelle pubbliche forniture, falsità ideologica e danneggiamento, causato da 10 anni di malagestione dei depuratori e altri reati fino ad arrivare a FRODE NELLE PUBBLICHE FORNITURE....
E' vero che lo scandalo Depuratori Acea di ieri,  non inerisce il Comune di Roccasecca, ma è altrettanto vero che i trattamenti, la manuntenzione di Acea ai due impianti che insistono sul territorio Roccaseccano  pare che siano stati e siano,  agli stessi livelli di quelli degli altri messi sotto sequestro dal N.O.E per non parlare dei  disservizi relativi all' erogazione dell' acqua, alle perdite ecc...ecc così numerosi e reiterati di condutture obsolete colabrodo ...
Come mai il Sindaco Giorgio non diffida ACEA come ha fatto il Sindaco di Ceccano Emanuela Maliziola? E' tutto a posto come con la ditta di smaltimento rifiuti «Porta a Porta» Sangalli Giancarlo & C. Srl?

07 gen 2014

GLI IMMIGRATI SENZA LAVORO .....VIA DALLA GRAN BRETAGNA ...

Cameron, Premier Inglese, ha un concetto diverso dal Premier Italiano, Letta, sulle politiche migratorie....Linea dura British Style ....Linea morbida-buonista,  Italian Style
Cameron Premier Inglese
Dopo il blocco dei sussidi di disoccupazione agli immigrati Ue da gennaio, che non parlano bene lì Inglese, dopo aver impedito agli immigrati senza lavoro di beneficiare dell' assistenza, di ottenere crediti ed affitti,... ecco che il Premier Britannico  rincara la dose del pugno chiuso: “Basta con la cultura dell ‘avere qualcosa e non dare niente’. Gli immigrati senza lavoro possono pure andare via, perché da noi non avranno più nulla” e basta frontiere spalamcate.
«Voglio che chiunque nel paese comunichi alla polizia i sospetti immigrati illegali». «Rivendichiamo i nostri confini».
Come non plaudire David Cameron! Altro che le politiche buoniste della Sinistra Italiana che sta portando allo sfascio la nostra bella Nazione....alla povertà gli Italiani.
L' accoglienza a tutti gli immigrati, i sussidi a go go tutti gli immigrati, l' assistenza a tutti gli immigrati mentre il Popolo Italiano sempre più nella miseria e senza DIRITTI e solo con doveri verso lo Stato vessatorio (Tasse e ontrotasse solo) grazie alla Kienge, Boldrini e Bonino cui Letta non sa dire di no.
Enrico Letta, Premier Italiano, un consiglio VAI A LEZIONE DA DAVID CAMERON, Premier Inglese se vuoi salvare l' Italia, ma prima liquida le ministre  Kienge, Boldrini e Bonino

VITTORIA DELLE MAMME....DIRITTO DEL LORO COGNOME AI FIGLI

Lo ha stabilito la Corte Europea dei Diritti dell' Uomo: -E' un diritto dei genitori poter dare ai figli solamente il cognome della madre. 

Un monito all' Italia ad essere meno discriminante nei confronti delle «mamme», nella vita familiare, anzi, quella possibilità data nel 2000 di aggiungere al cognome paterno quello materno non è sufficiente a garantire l' uguaglianza tra i coniugi.
La Sentenza della Corte di Strasburgo che ha dato ragione ad una coppia Milanese cui era stato negato diritto di cognome della sola madre alla figlia, al momento della registrazione all' anagrafe, segna uno stravolgimento vero e proprio di pari opportunità dei genitori italiani.
Nella sentenza, che diverrà definitiva tra 3 mesi, i giudici indicano che l'Italia «deve adottare riforme» legislative o di altra natura per rimediare alla violazione riscontrata.
A fare ricorso alla Corte di Strasburgo sono stati i coniugi milanesi Alessandra Cusan e Luigi Fazzo, cui lo Stato italiano ha impedito di registrare all'anagrafe la figlia Maddalena, nata il 26 aprile 1999, con il cognome materno anzichè quello paterno.
Ai Parlamentari Italiani non resta altro che legiferare :

IL DIRITTO DEI GENITORI DI POTER DA DARE AI PROPRI PARGOLI IL SOLO COGNOME DELLA MAMMA. W LE MAMME !

06 gen 2014

L' ARCANO «MODUS OPERANDI» DELL' UFFICIO LL.PP. DI ROCCASECCA

L' intrasparenza più assoluta, - « Adito»-  di Palazzo Boncompagni.
Sala consiliare Comune di Roccasecca -foto di Carmine Bruno-
Secondo la Treccani on-line, «Adito» Il luogo particolarmente sacro di un tempio, o recinto sacrale in cui, per la presenza della divinità, era vietato entrare o a tutti o a determinate categorie di persone (stranieri, schiavi, chi aveva sparso o toccato sangue, non iniziati), che di volta in volta, a seconda della divinità o del rito, si trovavano in condizione di esclusione sacrale. La pena per i trasgressori era la morte. Il termine indica soprattutto ambienti sotterranei negli edifici sedi di oracolo (celebri quelli dei templi di Apollo a Delfi e a Clar). 
Ma, è  appena il caso di sottolienare che il Palazzo Boncompagni con i relativi uffici non sia un Tempio Sacro e nè tan poco i residenti pro-tempore, Dei,  bensì la CASA COMUNE DI TUTTI I ROCCASECCANI, sostenuta con i soldi dei Cittadini a cui i Governanti devono rendere conto e soprattutto portare  rispetto ed avere massima considerazione.
Se questo semplice concetto è di difficile comprensibilità  ai Governanti ed agli Amministrativi di Giorgio Bis, questo è affar loro.
L' ufficio Lavori Pubblici nello specifico viene chiamato in causa per i LL.PP. e non privati, come qualcuno lascia intendere con le querele ad un soggetto onorevole e di specchiata onestà e trasparenza.
Quel Piano Regionale Facciate di Roccasecca, all' origine,  finanziava, il rifacimento delle facciate  di tutti i residenti di Via Santa Maria Nuova e Piazza Patamia, ora RIMPICCIOLITO ed includente altra Via-Via Cappella-. ...ci è concesso di sapere perchè e per come tale stravolgimento di benefici?
Sicuramente andrò a fondo a questo RIMPICCIOLIMENTO CON NUOVI BENEFICIATI, anche perchè a suo tempo fecero produrre domande ai residenti di Via Santa Maria Nuova, sborsare soldini e poi non si son neppure degnati DI AVVISARE CHE IL PIANO REGIONALE ERA STATO RIDIMENSIONATO E RIVISITATO E/O STRAVOLTO.
TUTTO DOVEVA ESSERE FATTO ALLA LUCE DEL SOLE E CON AMPIA PUBBLICITA'.
Di che si risente e che querela il Sig. Fabrizio Isola? Sono soldi Pubblici e destinatari, alcuni Residenti di Roccasecca i cui nomi e cognomi e l' evoluzione delle direttive dei Responsabili dovevano essere rese PUBBLICHE, per lo meno avvisare quelli che avevano fatto domanda e sborsato soldi come la sottoscritta, cosa che non è stata fatta ....
Ed è un mio sacrosanto diritto andare a fondo alla questione FACCIATE e, se c' è errore, chi ha sbagliato se ne assumerà le proprie responsabilità
Mi recherò personalmente all' Ufficio LL.PP con un amico architetto, chiederò la visione di tutti gli atti dall' inzio alla fine, il rendiconto di tutte le spese e giacchè ci sono, il rimborso di quei soldi che mi hanno scippato con promessa di facciata, mai fatta .....arricchimento indebito?
Il Sig. Fabrizio Isola, mio querelante ha stravolto questo concetto...allora,  cominci subito ad  esibire  al Pubblico la domanda del Rifacimento Facciate di Via Cappella  del vecchio proprietario.
Al Sindaco Giorgio chiedo inoltre, quanto costano tutte le mostre e le presentazioni di libri che l' assessorato alla cultura di Marcuccilli,  tiene a tiene a Palazzo Boncompagni di pomeriggio.
E come mai il Palazzo si sta aprendo spesso per tali eventi, con dispendio di soldi per corrente elettrica, pulizia  ed altro  e non si apre per tenere le sedute del Consiglio Comunale per garantire la partecipazione pubblica?

IL COLLEGIO DIFENSIVO DEL MIO QUERELANTE PARTE DA FB

Si presenta come amica di Anna Maria Rinelli (ndr. mamma del Sig. Fabrizio Isola) e saluta come "operatore giuridico" (praticante legale).
IL COMMENTO DI EMANUELA MARCUCCI SU FACEBOOK

Peccato che Io, umile blogger, non possa competere con così tanta scienza giuridica in questo contesto in cui altri, come  la Sig.ra Emanuela Marcucci conoscono le motivazioni giuridiche e la  imputata del reato di diffamazione no.
Hanno fatto tutto loro-il querelante, Sig. Fabrizio Isola ha querelato e  l' operatore giuridico ha emesso la sentenza di condanna alla querelata, Anna Maria Rossini, con motivazioni, oltretutto frutto di una fervida fantasia.
Mi sarei aspettata che il commento sottoriportato dell' operatore giuridico contenesse le risposte al : COME-QUANDO-DOVE-PERCHE'...ma ohinoi sono una sequela di accuse infamanti la mia onorabilità, illazioni non supportate da nessun nesso giuridico e reale, solo una architettura di pura fantasia per andare a parare dove?  Questo lo appureremo in corso d' opera con gli «operatori veri e seri» cui chiederò ancora una volta questo: L' UFFICIO LL.PP. RENDA PUBBLICO E TRASPARENTE IL PIANO RIFACIMENTO FACCIATE DEL CENTRO STORICO E IL RENDICONTO DI QUEI CIRCA 300MILA EURO CHE LA REGIONE LAZIO AVREBBE STANZIATO PER ROCCASECCA....E PIU' TRASPARENZA DEGLI ATTI AMMINISTRATIVI ...
A tale riguardo faccio presente che a suo tempo mi fecero fare domanda e sborsare dei soldini per la tinteggiatura delle facciate di Via Santa Maria Nuova che, sicuramente,  richiederò indietro, visto che non  è stata tinteggiata la mia.
Se questo non è parlar chiaro, cos' è ? ...non sottindendo niente....sono schietta e diretta sempre e comunque ...se ci sono stati illeciti, l' accertamento non è compito mio ma della Magistratura di cui ho molto rispetto.
Confido sempre nella Giustizia Giusta, anche in questo mio caso di aggressione alla mia persona ed alla mia onorabilità.

Emanuela Marcucci · Tra gli amici di Anna Maria Rinelli
Gent.Le Sig.ra Rossini e Gent.Li commentatori, mi permetto di unirmi alla presente discussione per invitare Voi tutti a porre fine a questo inutile sproloquio su fatti presunti e ovviamente impossibili da accertare dalla suddetta moltitudine dii commentatori qui presenti circa i Sig.ri o più precisamente nei confronti della famiglia Isola. Vi Informo altresì che sarebbe senza dubbio più cauto e certamente di buon gusto astenersi dal condividere dati sensibili, indirizzi, situazioni economiche personali, foto con modifiche che possono indurre a giudizi negativi sulle persone in oggetto. le ricordo, inoltre, che lei Sig.ra non si è tirata indietro dallo "sbandierare ai 4 venti" le sue personalissime convinzioni su presunte agevolazioni ricevute da taluni a discapito di altri e dunque sottintendendo apparenti illeciti commessi dall'amministrazione locale e regionale senza avere prova alcuna di quanto lei ribadisce incessantemente. intendo comunicarle infine che le parole hanno un peso e che dovrebbe, a mio modestissimo avviso, più che sfogliare un codice penale o cercare nel web giustificazioni in merito ai suoi "sfinenti" atteggiamenti ,iniziare a tenere un comportamento più consono alla situazione, avendo lei già ricevuto una denuncia-querela, e soprattutto più rispettoso. si chieda infine se con i suoi comportamenti lei stia migliorando la sua situazione che, invece, io francamente vedo grigia! in bocca al lupo! distinti saluti da un "operatore giuridico"

05 gen 2014

DOPPIA TURNO DI APERTURA DEGLI UFFICI POSTALI

«Poste Italiane» ha da tempo approvato un «Piano di Rimodulazione» delle aperture degli sportelli anche il pomeriggio, partendo dalle città più grosse e via via a quelle più piccole, in diversi step operativi .....Roccasecca rientra nel secondo step, quindi dopo Sora, Cassino, Alatri.

Leggere questa mattina, 05.01.2014,  sull' Editoriale Cassino Oggi di una lettera a firma del Sindaco Giorgio Giovanni  e dell' assessore Claudio Rezza richiedente l' apertura dell' Ufficio Postale dello Scalo al pomeriggio, mi ha suscitato molta ilarità pensando ai Cittadini di Roccasecca in mani e menti così manipolatorie.
Forse, Rezza e Giorgio hanno ricevuto notifica da Poste Italiane del Piano del doppio turno di apertura dello  sportello allo Scalo e così hanno pensato bene di attivarsi  con lo spottone acchiappaconsenso della missiva al Poste Italiane con ampia pubblicità giornalistica.
Veramente, è da anni che questa richiesta di apertura dello sportello al pomeriggio all' Ufficio Postale di Via Piave dello Scalo è stata prodotta dal Comune di Roccasecca a Poste Italiane e la firma del richiedente era quella del Vice Sindaco Bernardo Forte, così mi è stato riferito.
Ed ora che, su imput del Ministero, sempre attento alle esigenze dei cittadini, che ha fatto effettuare nell' ambito delle sue competenze e attraverso gli Uffici preposti, monitoraggi e sopralluoghi, al fine di verificare che un servizio così essenziale come quello postale fosse erogato nel modo migliore, onde assicurare alla cittadinanza un servizio sempre efficiente e di qualità, anche nelle piccole comunità montane e nelle piccole città di provincia, Poste Italiane ha fatto e sta attuando il «Piano del Doppio Turno», prossimamente anche a Roccasecca, ecco che il Sindaco e l' assessore, vorrebbero mettere il cappello su questo successo Ministeriale e farsi belli davanti agli utenti di Poste Italiane di Roccasecca.
Noi di «Roccasecca Libera» siamo molto attenti e senza mistificazioni, anche in questo caso, ringraziamo il Ministero competente, Poste Italiane ed anche l' ex Vice Sindaco Bernardo Forte, se prossimamente, allo Scalo,.... le Poste saranno aperte anche di pomeriggio, per alleviare il disagio delle code mattutiane agli utenti, come i pensionati, gli artigiani ed i commercianti.

04 gen 2014

BLOGGER QUERELATA PER DIFFAMAZIONE

Chi è il querelante? E' Sig. Fabrizio Isola, figlio dell' operatore ecologico, nonchè allenatore a pagamento dei pulcini di Roccasecca, Pio Isola, molto benvoluto dall' Amministrazione Giorgio bis.
FABRIZIO ISOLA & GIUNTA

E' così tanto benvoluto, il Sig. Isola Pio che il mio querelante, suo figlio, Fabrizio Isola, ha avuto in uso la Sala San Tommaso del Palazzo Comunale per festini privati e lavoro all' Ufficio Urbanistica e questa sarebbe diffamazione?
L' essere stata convocata alla Caserma dei Carabinieri come una deliquente abituale, perseguibile per legge per ricevere notifica di un atto di presunta diffamazione  a mezzo stampa, da questa persona molto benvoluta dall' Amministrazione Comunale, che così è allora ?
L' arrivo di tale notifica ad una persona onorata che mai ha avuto atteggiamenti malavitosi o irrispettosi verso la gente, che mai ha violato le disposizioni di legge è stato un fulmine a ciel sereno, uno tsunami  infangante l' onorabilità della persona, la mia persona ....una vera e propria ingiuria ...per cui e ci tengo a ricordare al Sig. Isola Fabrizio che  «L'ingiuria è un reato che tutela l'onore».

Per onore, tradizionalmente, s'intende il sentimento e l'idea che ciascuno ha di sé nonché il rispetto e la stima di cui ciascuno gode presso il gruppo sociale. In questo seconda accezione si parla comunemente anche di reputazione.
Il delitto di ingiuria è previsto dall'articolo 594 codice penale e punisce chiunque offende appunto l’onore e il decoro di una persona presente. La punibilità è estesa anche alle offese trasmesse con comunicazioni a distanza, ossia telefono, scritti, disegni diretti alla persona offesa.

BUON ANNO 2014 DAL SIG. FABRIZIO ISOLA

Oggi 04 gennaio 2014 notifica querela dei Carabinieri di Roccasecca ad  Anna Maria Rossini, in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Cassino per l' ipotizzabile reato di diffamazione a mezzo stampa ex art.595 co.3 C.P.
Premesso che Anna Maria Rossini è  persona libera, onesta, sincera,  intellettualmente inattacabile, non bisognosa di aiuti clientelari, di difficile digestione al «potere locale» e soprattutto  non ha mai diffamato nessuno e neppure si è mai sognata di farlo, limitando il Blog a pensieri personali su politica ed attualità, fatti locali, critica all' Amministrazione Giorgio bis di indubbia realtà costruttiva (esempio, l' albo pretorio on-line, «outside the law».....contratto San Galli Giancarlo & C. non pubblicizzato perchè forse inesistente etc..etc.).
E vedersi notificare una querela per diffamazione a mezzo stampa, prodotta alla Procura della Repubblica di Cassino tramite i  Carabinieri della Stazione di Roccasecca dal Sig. Fabrizio Isola, senza i dettagli della presunta diffamazione mi ha lasciato basita.....solo basita e curiosa di venire a conoscenza dove avrei diffamato e come lo avrei diffamato il Sig. Isola Fabrizio
Cerco di usare il Blog come  libera espressione, che non ha mai travalicato i limiti consentiti dalla legge e nè è mai sfociato nell' offesa altrui.
Veramente, in tanti anni me ne hanno dette e scritte di cotte e di crude, di ingiurie diffamatorie vere, e mai ebbi a denunciarle alla Procura.....così come, in verità mai ebbi querele come ha fatto il Sig. Isola.
Una volta sola Anna Maria Tedeschi mi diffidò, intelligentemente tramite legale, dall' usare espressioni diffamatorie per la sua immagine.
Risposi al legale di segnalarmi i post diffamatori che, se del caso, avrei chiesto ammenda....lettera morta e delle presunte diffamazioni lesive e di strascichi legali neppure l' ombra.
Ma Anna Maria Tedeschi ed Anna Maria Rossini sono fatte della stessa pasta di onestà, libertà, intelligenza.
Comunque, aspetterò intelligentemente, i passi della Procura di Cassino e, a qualsiasi notifica risponderò con responsabilità davanti alla legge.
Ma sia ben chiaro al Sig, Fabrizio Isola che, già l' aver ricevuto questa notifica dai Carabinieri, è un' offesa gravissima al mio onore, (sentimento e idea che ciascuno ha di sé) ed alla mia reputazione (inteso come il rispetto e la stima di cui ciascuno gode presso il gruppo sociale) art-517.
Con riserva del mio  diritto di coltivare e preservare l’onore e la reputazione, data dalla stima che gli altri nutrono nei miei confronti, metterò in atto qualsiasi azione consentitami dalla legge, senza paura e a testa alta .....GUERRA ALLA GUERRA 

L' ANTIMAFIA DELLA PREFETTURA DI MONZA ?

Questo il piccolo-grande  problema per cui l' Amministrazione di Roccasecca è  in «impasse» contratto Sangalli Giancarlo & C. srl ?

Se così, la situazione è veramente complicata per l' Amministrazione Giorgio Bis ed uscirne a breve, un rompicapo giuridico di non lieve peso.
Infatti, proprio a partire dal 13 febbraio 2013, quindi, un mese dopo che la ditta Sangalli Giancarlo & C. srl si era aggiudicata la gara d' appalto a Roccasecca per la raccolta e lo smaltimento rifiuti porta a porta, è entrata in vigore anticipata del Nuovo Codice delle leggi antimafia stabilito dal D.lgs. 6 settembre 2011, n. 159 che ha regolato la Banca dati nazionale unica della documentazione antimafia, con il D.lgs. 15 novembre 2012, n. 218, pubblicato sulla G.U. del 13 dicembre 2012.
Quindi, entrando in vigore la nuova normativa, il Comune di Roccasecca avrebbe dovuto richiedere alla Prefettura di Monza l' Informazione Antimafia obbligatoria  per poter procedere alla stipula del contratto.
E se a luglio 2013 il Sindaco di Roccasecca, Giorgio Giovanni,  rispondeva ai Sigg. Rossini Anna Maria, Bernardo Forte, Annamaria Matassa e Danilo Chiappini che il contratto relativo al «Servizio di raccolta differenziata «porta a porta», trasporto dei rifiuti solidi urbani e servizi complementari» è in esecuzione sotto le riserve di legge ed è in corso l'iter amministrativo per la stipula».
Ci si domanda:- Riserve di legge? Iter amministrativo per la stipula?!!-
Siamo al 04 gennaio 2014 e dopo un anno il contratto con la Sangalli Giancarlo non è stato ancora reso pubblico......Come mai?
Tanti cittadini si rivolgono a noi di «Roccasecca Libera», preoccupati soprattutto per le sorti di quegli 8 operari che lavorano con la Sangalli.....quale sarà la loro fine se dovesse finire la Sangalli?
In verità siamo molto preoccupati anche noi di «Roccasecca Libera» e ci impegnamo a chiedere ancora una volta al Sindaco ed al Responsabile dei LL.PP.se il contratto c' è o non c'è e se c' è qual' è il motivo ostativo alla pubblicità di legge.

Anna Maria Rossini    Bernardo Forte  Annamaria Matassa  Danilo Chiappini